UNIVERSITÀ

Maria Teresa Ambrosetti: confermate le borse di studio dedicate alla Prof. bresciana

Il concorso mette a disposizione quattro borse di studio: gli aspiranti dovranno fare pervenire all'Ateneo di Brescia la propria candidatura entro il 28 febbraio 2021.

Maria Teresa Ambrosetti: confermate le borse di studio dedicate alla Prof. bresciana
Cronaca 28 Dicembre 2020 ore 17:48

Maria Teresa Ambrosetti: confermate le borse di studio dedicate alla Prof. bresciana. Gli studenti devono essere iscritti al corso di Laurea in Matematica di primo livello dal secondo anno.

Maria Teresa Ambrosetti: confermate le borse di studio dedicate alla Prof. bresciana

Anche quest'anno l'Ateneo di Brescia Accademia di Scienze, Lettere e Arti bandisce il concorso per quattro borse di studio intitolate a Maria Teresa Ambrosetti, dal valore di 4mila euro, per l'anno accademico 2020/2021.
A poterne beneficiare gli studenti meritevoli, con precedenza a coloro che provengano da famiglia disagiata e siano nati (o abitanti) in provincia di Brescia.

I requisiti

Gli aspiranti devono essere iscritti al corso di Laurea in Matematica di primo livello dal secondo anno in poi presso le università italiane.
Per manifestare il proprio interesse c'è tempo fino al 28 febbraio 2021, data ultima per presentare la propria domanda in carta libera (corredata dai documenti illustrati sul sito dell'ateneo) in via Tosio.
Le borse di studio saranno attribuite entro il 30 aprile e consegnate nel corso di una cerimonia dedicata.

Chi era Maria Teresa Ambrosetti

Maria Teresa Ambrosetti era natia di Castegnato.
Nata nel 1898 e deceduta nel 1981, si laureò a Torino in matematica con una tesi in geometria differenziale.
Suo padre era medico condotto nel Comune franciacortino.
È stata la sorella Luigia (detta Giangi) a dedicarle una borsa di studio per onorare il suo nome e quanto svolto in ambito matematico dalla Professoressa, anche a tanti anni dai suoi studi: fu proprio grazie ad Ambrosetti che nacque un nuovo tipo di geometria differenziale.

Insegnò all'Istututo nautico di Venezia e tenne numerose conferenze in tutta Italia nell'ambito della matematica e nella fisica fino agli Anni Sessanta.

Necrologie