Marcello Cobelli non sarà più presidente della biblioteca di Salò

Marcello Cobelli al termine del mandato intende non proseguire l'avventura di presidente per lasciare spazio a nuove persone, idee e progetti.

Marcello Cobelli non sarà più presidente della biblioteca di Salò
Garda, 10 Febbraio 2020 ore 17:23

Marcello Cobelli, terminato il mandato, ha annunciato che non continuerà l’esperienza di presidente della biblioteca affidando ad una lettera il suo saluto.

La lettera

«Carissimi utenti della Biblioteca, utilizzo per l’ultima volta questo canale di comunicazione per salutarvi. Nei prossimi giorni verrà convocata una nuova commissione che eleggerà un nuovo Presidente. Sono stati cinque anni bellissimi, intensi, a volte faticosi, che dal punto di vista umano mi hanno arricchito moltissimo. Ho avuto la possibilità di conoscere persone eccezionali che porterò sempre nel cuore, partendo dalle bibliotecarie, passate e attuali, agli autori e agli amici che in questi anni hanno frequentato la biblioteca, prima nella vecchia sede di via Fantoni e da dicembre 2018 nel nuovo e funzionale Salòtto della cultura, di cui tutti andiamo fieri. Anche le esperienze più belle hanno una fine. Ho deciso di non continuare questa esperienza perché credo di avere già dato moltissimo ed è il momento che altri possano avere il privilegio di guidare la biblioteca e portare nuove idee e progetti. I risultati che abbiamo raggiunto e le iniziative che abbiamo realizzato in questi anni sono sotto gli occhi di tutti e rimarranno impressi nella memoria dei protagonisti per sempre. Ringrazio l’amministrazione comunale che mi ha permesso di fare questa esperienza gratificante, rimarrò naturalmente al servizio della comunità come consigliere comunale. Vi ringrazio e Vi abbraccio uno ad uno».

I dati in ascesa della biblioteca guidata da Marcello Cobelli

Una biblioteca che si è rivelata essere sempre più frequentata nel corso dell’ultimo anno, ovvero, dal trasferimento avvenuto a dicembre 2018 nella nuova sede di via Leonesio 4. Basti pensare che, come ricordato proprio da Marcello Cobelli, in questo arco di tempo, è stato registrato un incremento dei prestiti di oltre il 50% al quale si aggiungono oltre 600 nuovi utenti. Un trend positivo anche rispetto a cinque anni fa, al momento dell’insediamento della commissione biblioteca, con un aumento di oltre 2mila utenti e con circa 23mila prestiti in più.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve