Cronaca
Guerra dell'acqua

Manomette le paratie del Naviglio per irrigare i suoi campi, denunciato

Sono ora in corso le verifiche per quantificare i metri cubi di acqua sottratti illegalmente dall'agricoltore.

Manomette le paratie del Naviglio per irrigare i suoi campi, denunciato
Cronaca Brescia, 23 Giugno 2022 ore 16:49

L'allarme siccità è un problema che si sta facendo sempre più presente e che pone problemi di grande rilevanza in tema di irrigazione dei campi come evidenziato anche dal Codacons. 

La denuncia

Nel Pavese, come riporta PrimaPavia un uomo danneggia le paratie e i lucchetti che regolano la portata d’acqua del canale d’irrigazione: denunciato un agricoltore 43enne.

Denunciato agricoltore 43enne

I Carabinieri della Stazione di Pavia, al termine di immediata attività d’indagine a seguito della denuncia presentata dal “Consorzio di bonifica Est Ticino Villoresi”, hanno denunciato in stato di libertà per i reati di furto e danneggiamento un agricoltore 43enne di Bereguardo.

In particolare, l’uomo, al fine di garantire una maggiore quantità d’acqua nel canale d’irrigazione che serve la sua azienda agricola, superando la quota spettante, ha manomesso una delle paratie del Naviglio di Bereguardo, limitando, di fatto, la portata d’acqua verso valle e gli appezzamenti di terreno di altri agricoltori.

Il lucchetto alla paratia

Il tecnico del consorzio, intervenuto per ripristinare la situazione, dopo aver inizialmente chiuso la fornitura d’acqua al denunciato, l’ha ripristinata secondo i previsti quantitativi mediante l’applicazione di un lucchetto alla paratia.

Poco dopo, il 43enne, ha nuovamente danneggiato il lucchetto con un flessibile aumentando illegittimamente il flusso d’acqua, costringendo il consorzio a intervenire per la terza volta.

Sono ora in corso le verifiche per quantificare i metri cubi di acqua sottratti illegalmente dall’agricoltore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie