Torna la protesta shock dei necrologi pro migranti nella Bassa

Nella notte i necrologi sono stati affissi davanti al Pascal e alle medie di Orzinuovi

Torna la protesta shock dei necrologi pro migranti nella Bassa
Brescia, 19 Marzo 2019 ore 07:36

La campagna di sensibilizzazione che un mese fa aveva colpito San Paolo arriva a Manerbio e a Orzinuovi.

I necrologi

È morto Nessuno. A darne il triste annuncio siamo noi. Sono i migranti morti in mare, di anni 10, 7, 25. I funerali si svolgeranno nel mediterraneo.

I manifesti funebri sono apparsi nella notte, pronti a scuotere le nostre coscienze. Ci ricordano che, se i morti bambini riguardassero le nostre comunità o anche solo le nostre nazioni, sarebbe un lutto per tutti. Trattandosi di migranti, invece, simili notizie sono accolte dalla generale indifferenza.

Il mese scorso, a San Paolo, i necrologi riportavano nomi e cognomi diffusi in paese. Stavolta, semplicemente, nessuno: è questo che sono, per noi, le migliaia di persone morte.

TORNA ALLA HOME PAGE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve