in manette

Manerbio, arrestati due pusher davanti al supermercato

I due, di 34 e 33 anni, domiciliati nella Bassa, sono stati fermati nel parcheggio dell'esercizio commerciale al termine di un pedinamento.

Manerbio, arrestati due pusher davanti al supermercato
Bassa, 20 Ottobre 2020 ore 15:58

La Stazione Carabinieri di Leno ha arrestato in flagranza di reato a Manerbio due giovani cittadini pachistani, muniti di permesso di soggiorno scaduto, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina e hashish.

Il pedinamento

I due, di 34 e 33 anni, domiciliati nella Bassa, al termine di un pedinamento sono stati fermati e sottoposti a controllo nel parcheggio di un supermercato in Manerbio. A seguito della perquisizione del furgone su cui viaggiavano sono stati rinvenuti 25 grammi di eroina e 20 grammi di hashish, sequestrati insieme a una bilancia elettronica di precisione, materiale per confezionare dosi e denaro in contante pari a 4.000 euro, ritenuto provento di illecita attività.

L’arresto

Dichiarati in stato di arresto, sono stati condotti su disposizione del Magistrato alla Casa circondariale Nero Fischione di Brescia in attesa dell’interrogatorio da parte del Giudice: nel primo pomeriggio ha convalidato l’arresto disponendo l’applicazione per entrambi della misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia