Valcamonica

Maltempo flagellata la Valcamonica

A far paura è l'Oglio che esondando ha già creato importanti disagi

Maltempo flagellata la Valcamonica
Valli, 04 Ottobre 2020 ore 11:16

Un intero giorno di pioggia è bastato a mettere in ginocchio il territorio camuno

Maltempo flagellata la Valcamonica

Non ha risparmiato un lembo di territorio camuno il maltempo che per un intero giorno si è scatenato sulla Valcamonica con incessanti pioggie e forti raffiche di vento. A far paura è stato il fiume Oglio e altri torrenti che in piena hanno esondato e creato paura e danni in alcuni Comuni.

Uno dei casi più eclatanti è l’ex statale 42 che per smottamento in alcuni punti è stata chiusa da Cedegolo a Sellero, sotto la costante osservazione della Protezione Civile locale, con importanti ripercussioni sul traffico e viabilità.

Invasa dall’acqua anche la ciclabile di Borgonuovo nel Comune di Malonno, mentre alcuni alberi sono caduti sulla strada a Breno e in frazione Pilo un masso si è frantumato al suolo mettendo a potenzialmente a rischio la vita di un automobilista. Sempre a Breno danni alle coperture del tetto all’istituto comprensivo, mentre al Tonale la pioggia ha trasformato in un corso d’acqua la strada.

Molti altri gli interventi anche il località minori, seppur soccorso tecnico e autorità fossero al corrente di dover affrontare un’emergenza simile sin da venerdì, il maltempo ha messo tutti a dura prova.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia