Madonnari in piazza per la Quarta di ottobre

Madonnari in piazza per la Quarta di ottobre
Cronaca 24 Ottobre 2016 ore 12:52

«Riscoprire e valorizzare una festa tradizionale, per non dimenticare le nostre radici». È con queste parole che Mario Romagnoli – presidente della Pro Loco di Castenedolo – spiega le motivazioni dietro all’iniziativa artistica che domenica scorsa ha portato i castenedolesi in piazza, ad ammirare l’opera dei Madonnari. Quattro giovani artisti bresciani che, sfidando la pioggia, hanno reso omaggio a una delle ricorrenze più amate in paese: la Quarta di ottobre.

 

Sotto lo sguardo incuriosito e attento dei numerosissimi avventori, gli studenti dell’Accademia d’Arte – Tommaso Giovannini, Luca Romagnoli, Andrea Nova e Ketty Savio – hanno dato vita a delle suggestive raffigurazioni sacre, realizzate a gessetto. Le opere, che rappresentavano la Madonna, San Martino, San Antonio e San Bartolomeo, sono rimaste esposte fino a ieri sera ai piedi della facciata della chiesa.

 

«Siamo molto contenti che la manifestazione abbia avuto questo successo, nonostante il maltempo» continua Romagnoli, molto conosciuto a Castenedolo per essere stato per molti anni professore alle Scuole Medie. «Oltre a un ringraziamento ai ragazzi, che si sono messi al lavoro di prima mattina, ci tengo a esprimere la nostra riconoscenza alla Parrocchia, a Sir Visual, a Nuova Lotus e a Pegoiani Megastore per il sostegno. È stato bello vedere la piazza popolata di persone che, al riparo dei loro ombrelli, interagivano con gli artisti e ammiravano la loro maestria».

 

Questa è solo una delle tante iniziative che la Pro Loco di Castenedolo ha in programma nei prossimi mesi, puntando a creare momenti di convivialità e aggregazione per il paese, anche in occasione di tradizioni che rischiano di essere messe da parte.


Necrologie