Cronaca
Grande esempio

Lutto per la scomparsa di Massimo Reali, nella malattia ha raccontato la bellezza della vita

I funerali si terranno giovedì 24 febbraio. "Se ti piace il mio motto, vivi giorno per giorno come se fosse l'ultimo" scrisse nel suo libro.

Lutto per la scomparsa di Massimo Reali, nella malattia ha raccontato la bellezza della vita
Cronaca Sebino e Franciacorta, 23 Febbraio 2022 ore 11:31

Comunità in lutto per la scomparsa di Massimo Reali: ex carabiniere, da diversi anni aveva la Sla.

La sua forza sopravvive

Si è spento lunedì all'età di 57 anni dopo aver combattuto per anni e con tenacia contro la Sla. Ex carabiniere, Massimo Reali era originario di Navezze di Gussago dove ha vissuto negli ultimi anni accudito con amore dalla mamma. Le complicazioni legate allo stato di salute avevano reso necessario il ricovero agli Spedali Civili di Brescia, dove è spirato.

Il suo temperamento unito al coraggio lo hanno fatto conoscere in tutta Italia, grazie ai suoi scritti dedicati alla bellezza della vita nonostante la malattia.
L'esperienza della Sla, infatti, l'aveva fermato nel corpo ma non nello spirito e nella voglia di fare. Autore del libro "Pronti, partenza... via!" ha testimoniato l'importanza di "vivere ogni giorno come fosse l'ultimo". Nonostante la sclerosi, è sempre stato circondato e supportato da un folto gruppo di amici, a lui vicini da sempre.

"Una vera testimonianza di autentica amicizia" ha commentato il parroco, don Renato Musatti.

Ex sportivo prima della malattia

Prima della diagnosi Reali è stato uno sciatore capace, nonché ciclista, runner e nuotatore.

Un inno alla vita

Commosso il ricordo del sindaco di Gussago Giovanni Coccoli

Ciao Massimo, Riposa in pace.
Voglio ricordarti con queste parole, che sono la parte finale di un messaggio, me le hai scritte solo dieci giorni fa e sono la sintesi di ciò che eri tu caro Massimo, un uomo che amava la vita, un uomo che ha lottato fino alla fine, un uomo positivo, un grande esempio per tutti. “Però il morale è sotto controllo. Non mi toglierà la voglia di combattere per la vita.
Un caloroso abbraccio.” M.R. E poi le ultime parole scritte da te nel retro copertina del tuo ultimo libro. “La vita è fatta di prove, di sconfitte, di amarezze, di dolore, di lacrime; ma è anche fatta di rivincita, di speranza, di gioia e di sorrisi. La strada non è sempre facile, ma proprio quando la vita diventa più dura, tu scopri di essere più forte. Vivi giorno per giorno come fosse l’ultimo”. M.R.

L'ultimo saluto

I funerali sono in programma domani, giovedì 24, alle 10 con partenza dalla Fondazione Richiedei, dove è stata allestita la camera ardente.
Dopo la funzione la salma verrà trasportata verso il tempio della cremazione.

Seguici sui nostri canali
Necrologie