Cronaca
Cordoglio

Lutto a Brescia, si è spento lo storico farmacista Alessandro Tita

L'ultimo saluto è in programma martedì 5 luglio.

Lutto a Brescia, si è spento lo storico farmacista Alessandro Tita
Cronaca Brescia, 04 Luglio 2022 ore 09:51

Brescia in lutto per la scomparsa dello storico farmacista Alessandro Tita, aveva 81 anni.

Una lunga storia

Dopo un breve interregno del dott. Giovanni Bettoni, ad assumerne la titolarità dell’esercizio nel 1876 fu il dott. Pietro Gallia che la guidò per ben 30 anni. In questo periodo lo sviluppo della chimica permise ai farmacisti più colti e intraprendenti di di sviluppare il proprio laboratorio e di portarlo a dimensioni pre-industriali.Fu così che i prodotti Gallia e specialmente i cremor tartaro e diversi Elisir figurarono nell’esposizione nazionale di Milano nel 1881. Nel 1906 nacque in città la prima Cooperativa Farmaceutica Bresciana s.p.a., una realtà veramente innovativa a quell’epoca, la cui sede era in questa farmacia. Dopo diversi anni due soci, i dottori Antonio Seneci e Bonomi nel 1933 l'hanno rilevata. Essi incrementavano ancora la produzione con nuovi prodotti svolgendo anche attività di grossista per le sedi della provincia. Successivamente divenne unico proprietario il dott. Seneci.

Un bagaglio di competenza ed esperienza importante

Finalmente nel 1972, con il nuovo assetto e la nascita del Servizio Sanitario Nazionale, l’antica farmacia fu  acquistata dal dott. Alessandro Tita, di antica famiglia bresciana, per molti anni Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Brescia. Per anni l'ha condotta accanto alla moglie dott.ssa Maria Molinari e alla figlia Beatrice. Il dottor Tita aveva due lauree: una in Chimica industriale conseguita a Milano nel 1965 e l'altra in Farmacia all'Università di Ferrara nel 1972. Proprio negli anni Settanta il dottor Tita diviene assistente universitario in farmacologia a Brescia e responsabile della sezione Farmacologia dell'Unione tecnica farmacisti. Fu inoltre membro del Consiglio di amministrazione della cooperativa esercenti farmacia e del Consiglio di atf-Federfarma. Per vari anni è stato parte dei Comitati etico di quella che un tempo era l'Asl e del Comitato etico degli Spedali Civili  e dal 1980 era membro dell'Ateneo di Brescia.

L'ultimo saluto

I funerali sono in programma per domani (martedì 5 luglio) alle 9 nella chiesa dei santi Faustino e Giovita con partenza dalla camera ardente allestita agli Spedali Civili di Brescia. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie