L’urlo di Calcinato: “No al biometano”

L’incontro pubblico organizzato dal Comitato Cittadini di Calcinato ha visto la presenza di due «testimoni» che vivono vicino a un impianto analogo.

L’urlo di Calcinato: “No al biometano”
Montichiari, 07 Febbraio 2020 ore 06:49

L’urlo di Calcinato: “No al biometano”.

Nuovo maxi impianto

Rabbia e delusione nei volti dei tantissimi partecipanti all’assemblea informativa sul nuovo maxi impianto di A2a che sta per sorgere in via Fusina, accanto all’ex discarica Faeco per 75mila tonnellate
di rifiuti organici ogni anno. Senza possibilità di appello è anche la relazione di Ats che parla di un territorio e di un’area «già gravata da problemi di impatto odorigeno così significativo per la loro intensità da comportare l’istituzione di un apposito tavolo da parte della Amministrazione comunale di Calcinato. Per questa ragione, aggiungere nella situazione attuale altri impianti che possano comportare ulteriori molestie olfattive per la emissione di sostanze odorigene percepibili da più dell’85% della popolazione non appare sostenibile». L’articolo completo in edicola con MontichiariWeek e GardaWeek.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve