«La Nostra Terra»

L’unione fa la forza, anche Legambiente fa ricorso per dire no al Bitumificio

Il Circolo ha deciso di appoggiare la decisione del Comitato dei cittadini montironesi.

L’unione fa la forza, anche Legambiente fa ricorso per dire no al Bitumificio
Bassa, 20 Agosto 2020 ore 16:11

Anche Legambiente fa ricorso per dire no al Bitumificio.

No al Bitumificio

Anche il Circolo Legambiente ha deciso di appoggiare il ricorso contro la realizzazione del Bitumificio a Montirone.
Il Circolo Legambiente «La Nostra Terra» di Borgosatollo, Castenedolo, Ghedi e Montirone infatti sta continuando a lavorare per fermare la realizzazione del Bitumificio che la ditta Inertis srl vuole realizzare nella Cava Betulla a Montirone. «Nell’ottica di un lavoro sinergico, guidato dal pensiero semplice, ma non scontato, “L’Unione fa la forza”, il Circolo ha deciso, agendo anche tramite Legambiente Lombardia, di aderire al ricorso insieme al Comitato di Montirone “Bitumificio? No Grazie!!!”, azione legale promossa proprio per evitare un ulteriore impatto negativo sull’Ambiente e la Salute di tutti i residenti del territorio, il quale presenta già parecchie criticità e un’elevata insalubrità – ha spiegato il presidente di Legambiente Emanuele Consoli – Ringraziamo l’avvocatessa Emanuela Beacco e il Centro di Azione Giuridica di Legambiente Lombardia per il supporto procedurale, nonchè i numerosi cittadini che, consci del pericolo imminente, si sono mobilitati. Insieme ce la faremo, sosteneteci (anche) in questa battaglia per la Nostra Terra!».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia