Cronaca
Rovato

Ludovica Loda in finale a Miss Universe Malta difende l'ambiente

Il bel messaggio di salvaguardia dei mari e degli oceani portato al prestigioso concorso dalla 27enne.

Ludovica Loda in finale a Miss Universe Malta difende l'ambiente
Cronaca Sebino e Franciacorta, 25 Settembre 2021 ore 14:07

"La bellezza salverà il mondo", diceva il protagonista di un noto romanzo di Dostoevskij. Chissà, forse questa frase ha in qualche modo ispirato la 27enne rovatese Ludovica Loda che, tra le finaliste del celebre concorso Miss Universe Malta, ha portato sul palco un messaggio di salvaguardia del mare e dell’ambiente.

Ludovica Loda in finale a Miss Universe Malta

L’idea di partecipare a un concorso di bellezza è maturata durante il lockdown, che la giovane ha trascorso appunto a Malta, dove si è trasferita ormai da due anni per motivi di lavoro. "Volevo provare qualcosa di nuovo - ha raccontato - Un’amica, che ha partecipato a tanti concorsi, mi ha incoraggiata e così mi sono informata. Io non sono cittadina maltese, ma ho visto che bastava essere residenti e avere dai 18 ai 27 anni. Ne compio 28 a dicembre, quindi mi son detta: o adesso o mai più. Avevo l’obiettivo di divertirmi e fare nuove amicizie, e l’ho raggiunto. E’ stata davvero una bella esperienza. Abbiamo affrontato un training intensivo, ogni settimana, per prepararci: come proporci, camminare, posare. Si è formato un bel gruppo, e continuiamo a frequentarci anche ora che il concorso è finito". Ludovica si è classificata tra le prime dieci, ma non è riuscita a entrare nella rosa delle prime cinque. "Non sono stata triste, sono contentissima del risultato - ha aggiunto - La ragazza che ha vinto ha molta più esperienza di me. Io sono orgogliosa di aver portato sul palco un messaggio".

"Abbiamo il dovere di proteggere il mare e l'ambiente"

La giovane rovatese lavora a Malta come istruttrice di immersioni e il mare è la sua grande passione. Per questo è stata onorata di sfilare con l’abito, a tema marino, disegnato per lei dalla stilista venezuelana Gladiola Aristeiguieta. "Abbiamo il dovere di proteggere il mare, gli oceani e l’ambiente in generale e possiamo farlo a partire dalle piccole cose - ha spiegato - Io nel 2013 sono diventata vegana, ora (per motivi di salute) sono vegetariana, ma anche senza fare scelte così drastiche è possibile comunque essere consumatori più consapevoli, mangiare pesce sostenibile e tracciabile ad esempio. Io porto sempre con me un kit di posate per non usare quelle usa e getta. Certo, si parte dal singolo ma poi dovrebbe espandersi alle grandi multinazionali e ai Governi". Ludovica non esclude, in futuro, di partecipare ad altri concorsi. "Penso che siano esperienze che ti arricchiscono, attraverso le persone che incontri", ha spiegato. A rendere più speciale la sua finale l’arrivo a Malta, insieme alla mamma e ai genitori del fidanzato, anche della nonna Lina, che in questi giorni ha compiuto 91 anni. "E’ stato bellissimo averla vicino a me - ha aggiunto Ludovica - Dopo il Covid sono tornata a Rovato già qualche volta, da quando sono zia (la sorella Lucrezia ha due splendide gemelline ndr) non vedo l’ora di vedere le mie nipoti. Ma a Malta sono felice. L’isola è un po’ piccola, ma davanti a me ho l’immensità del mare".

di Stefania Vezzoli

Necrologie