MONTICHIARI

Lite tra condomini, denunciati un pensionato e un 21enne

Entrambi sono finiti in ospedale. Sono volati decespugliatore e coltello: il 66enne dovrà rispondere anche di porto abusivo di armi.

Lite tra condomini, denunciati un pensionato e un 21enne
Cronaca Bassa, 10 Aprile 2021 ore 10:34

Coinvolti due uomini, un 66enne e un 21 enne, entrambi senza precedenti di polizia.

Lite tra condomini sfocia in aggressione: scatta la denuncia

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Montichiari, a conclusione di preliminari e serrati accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni personali aggravate un 66enne, pensionato, e un 21enne, disoccupato, entrambi privi di precedenti di polizia.

Le Forze dell'ordine, pervenuta una richiesta d’intervento alla centrale operativa, si sono recate nel condominio dove i due uomini, al temine di una lite scaturita per futili motivi riconducibili a dissidi condominiali, erano arrivati allo scontro fisico.
Da una preliminare ricostruzione, sembrerebbe che il giovane fosse intento a effettuare dei lavori di giardinaggio nel cortile condominiale ascoltando della musica ad alto volume e il pensionato, infastidito, sarebbe sceso lamentandosi. Forse, fra i due, vi erano stati anche pregressi attriti.
Dopo la discussione verbale, quindi, sono passati alle mani.

Al 66enne sarebbe stato lanciato contro il decespugliatore e il “giardiniere” è stato attinto da una coltellata, così il primo è stato deferito anche per il reato di porto abusivo di armi.

L'intervento

Successivamente sul posto è intervenuto il personale del 118. Il 66enne è trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Montichiari e, dopo le prime cure, è stato dimesso con una prognosi di due settimane avendo riportato un trauma cranico con lesione. Il giovane è stato trasferito alla Poliambulanza di Brescia e ricoverato in osservazione, fortunatamente non in pericolo di vita, con una prognosi di un mese per aver riportato la frattura di una costola e una superficiale ferita da taglio.
Il coltello e il decespugliatore sono stati posti sotto sequestro. Sono ancora in corso accertamenti per definire la dinamica dei fatti nel dettaglio

Necrologie