Cronaca
Brescia

L'ex marito rapisce il figlio, la madre non lo vede da anni: l'appello alle istituzioni

Il bambino ha confessato alla madre di voler tornare a casa in Italia.

L'ex marito rapisce il figlio, la madre non lo vede da anni: l'appello alle istituzioni
Cronaca Brescia, 27 Gennaio 2022 ore 10:43

Una vicenda emblematica che vede scontrarsi da un lato i sentimenti più profondi tra una madre ed un figlio e dall'altro le difficoltà, gli ostacoli e le lungaggini legati alla giustizia.

Il desiderio del bambino

Protagonisti di questa triste storia sono Alice M. ostetrica bresciana di 39 anni e suo figlio ora 12enne che le è stato strappato dall'ex marito (il matrimonio risale al 2007) nel 2014 quando aveva solo 4 anni. Ora si trova in Perù, in una zona vicino a Lima con il padre e la famiglia paterna. La donna si è recata in Perù più volte  e solo nel 2019 è riuscita a riabbracciare il figlio. É stato proprio in tale occasione che il bimbo ha confessato alla madre di voler tornare a casa in Italia.

Paradossi

La vicenda risulta essere paradossale dal momento che l'ex marito in Italia è stato condannato in primo grado per il rapimento del figlio e ciò dopo che, a seguito della separazione, il bambino è  stato affidato alla madre in via esclusiva. Sulla stessa linea anche la giustizia peruviana: ha infatti stabilito per due volte che il bambino deve restare con la madre. Resta da scoprire cosa decreterà la Corte di Cassazione di Lima alla quale l'ex marito si era rivolto nel 2019.

L'appello

La richiesta che Alice rivolge ai Ministeri degli Esteri e della Giustizia e al Presidente della Repubblica che a breve verrà eletto è finalizzata a chiedere aiuto affinché venga preso in considerazione il suo caso dopo aver già interpellato svariati rappresentanti delle istituzioni europee chiedendo che sia rispettata la convenzione dell'Aja dell'ottobre 1961.

 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie