Cronaca
Quinzano d'Oglio

L'ex Filanda è pronta per risorgere dalle sue ceneri

Nei giorni scorsi il sindaco ha incontrato gli imprenditori e valutato il progetto

L'ex Filanda è pronta per risorgere dalle sue ceneri
Cronaca Bassa, 28 Febbraio 2021 ore 13:00

L'ex Filanda è pronta per risorgere dalle ceneri: è di nuovo sul mercato di Quinzano d'Oglio.

L'ex Filanda verso una nuova vita

Doveva essere un residence per ospitare decine di appartamenti al servizio della comunità quinzanese, con anche dei negozi e altre attività.
Purtroppo, l'impresa che stava costruendo la struttura, di proprietà di una banca che ha sede a Brescia, è fallita e da più di cinque anni e i palazzi sono rimasti incompleti, vuoti e abbandonati. Il rischio che si trasformasse in un eco mostro è stato per anni altissimo, specialmente in un momento di crisi edile come questo.
In campagna elettorale alcuni esponenti delle liste avevano proposto di poter recuperare l'ex Filanda: sarebbe potuto diventare un centro di accoglienza per anziani, ma anche tanto altro.
Il tempo è passato, un nuovo sindaco è stato eletto e purtroppo la struttura è rimasta vuota e senza nessuno che si facesse avanti per un recupero.

La proposta degli imprenditori

Sorprendentemente però, nelle scorse settimane, qualcuno si è fatto avanti.
«Abbiamo incontrato una potenziale cordata di imprenditori che si è detta interessata a valutare la riqualificazione dell'intera area - ha detto con entusiasmo il sindaco Lorenzo Olivari - La stessa è nata per uso residenziale, oltre a dare spazi commerciali e dirigenziali. L'amministrazione comunale però ha espresso la volontà che venga ridotto il numero degli appartamenti attraverso l'ampliamento delle metrature e delle unità abitative. In questo modo anche attraverso finiture estetiche di prestigio si vuole prevenire la formazione di “ghetti” dando un elevato tenore all'immobile. La riduzione del numero di unità abitative garantirà una riduzione dei box auto affinché possano essere adibiti a vetrine commerciali. La volontà infine di inserire nell'area dirigenziale servizi di livello come ad esempio banche, notai e commercialisti, sarà ulteriore ragione di valore aggiunto per l'area. Non ultimo per aprire la visuale sarà creato un piazzale alberato con posti auto e un giardino pensile con scalinata. Non c'è nulla nulla di sicuro al momento ma quello che è certo è che l'obiettivo è quello di dare nel minimo tempo utile alla riqualificazione dell'area creando un contesto residenziale e commerciale di prestigio nel centro del paese».

Necrologie