Da Bruxelles

L’europarlamentare Zambelli parla del turismo su Garda e Sebino

Presentata un'interrogazione contro gli accordi bilaterali: "Rischiano di penalizzare pesantemente il nostro turismo".

L’europarlamentare Zambelli parla del turismo su Garda e Sebino
Garda, 05 Giugno 2020 ore 12:20

L’europarlamentare salodiana Stefania Zambelli (ID – Lega) fa il punto sulla situazione turismo, uno dei settori che maggiormente ha accusato il colpo inflitto dall’emergenza da Covid – 19.

Un tema che le sta a cuore

Di origine salodiana, il turismo è uno dei temi sui quali sta investendo la maggior parte del suo impegno politico come europarlamentare

Il turismo gardesano vale, in termini di indotto economico, circa 4 miliardi di euro e 25 milioni di presenze ogni anno che danno lavoro a migliaia di strutture ricettive operative in prevalenza da marzo ad ottobre – ha affermato –  Numerosissime sono state le disdette delle prenotazioni anche per il Sebino: i due territori rischiano di subire gli effetti più gravi della cattiva pubblicità che la paura personale può causare. Sono milioni, infatti, i turisti provenienti da tutto il Nord Europa, Germania e Olanda in testa, ma anche dai Paesi dell’est europeo, che giungono ogni anno sulle sponde lacustri per trascorrere le loro vacanze. Abbiamo bisogno di interventi concreti, veloci e seri perché il nostro territorio merita anche da parte del Governo e dell’UE quell’apprezzamento che è universalmente riconosciuto quando si parla di eccellenza».

Tra le interrogazioni presentate alla Commissione Europea quella per dire «No» agli accordi bilaterali tra stati membri dell’Ue che, come ha ribadito, rischiano di penalizzare pesantemente il turismo italiano in generale e quello delle zone maggiormente colpite in particolare. Sottolineata inoltre l’importanza del fare sistema, collaborare con le realtà del territorio per risollevare le sorti del settore stante anche i numeri non certo incoraggianti. Basti pensare, come ha fatto sapere l’eurodeputata, che a fine maggio si sono registrati circa 30 milioni di turisti in meno. Criticità sono state inoltre evidenziate circa l’operato del Governo mancante, secondo la Zambelli, di una vera e propria strategia e di misure significative a sostegno del settore.

Leggi l’articolo con l’intervista completa sui nostri settimanali in edicola da oggi 5 giugno.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia