Legambiente punta il dito contro le discariche in Franciacorta

Il servizio completo è in edicola domani su ChiariWeek in uscita.

Legambiente punta il dito contro le discariche in Franciacorta
19 Dicembre 2019 ore 16:29

Legambiente punta il dito contro le discariche in Franciacorta. Per il presidente del circolo locale Silvio Parzanini, “il Ptra approvato nel 2017 non ha dato risultati concreti”.

Legambiente contro le discariche

Legambiente punta il dito contro le discariche e le nuove autorizzazioni per ampliamenti di impianti esistenti, nuovi siti di stoccaggio e incremento di codici per il conferimento di inerti e rifiuti non pericolosi. A fare il punto sulla situazione rifiuti in Franciacorta è stato l’omonimo circolo di ambientalisti presieduto da Silvio Parzanini.
“La Franciacorta, nonostante l’approvazione nel luglio 2017 del Ptra (Piano territoriale regionale d’area), corre ancora molti pericoli. Il Ptra sarebbe dovuto essere una base per uno sviluppo sostenibile, mentre invece non sta producendo risultati concreti”, ha sottolineato il presidente del circolo. La zona compresa fra i Comuni di Cazzago San Martino, Castegnato, Ospitaletto, Paderno Franciacorta, Travagliato e Passirano pullula di discariche e ne sono state autorizzate di nuove”.

Il servizio completo con il punto della situazione sulle discariche, sulle nuove aperture e sulle richieste di ampliamento degli impianti è in edicola a partire da domani, venerdì 20 dicembre.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia