Il caso

Le ambulanze non partono più da Rovato per le emergenze

Il sodalizio ha dovuto disdire la convenzione con Areu per il 118 a causa di problemi economici. La nuova postazione è stata individuata a Chiari.

Le ambulanze non partono più da Rovato per le emergenze
Sebino e Franciacorta, 09 Ottobre 2020 ore 07:24

Dall’1 ottobre l’associazione Rovato Soccorso, per una serie di problematiche principalmente di natura economica, ha dovuto disdire la convenzione per il servizio di emergenza urgenza, 24 ore su 24, svolto ormai da anni.

Le ambulanze non partono più da Rovato

La rinuncia alla collaborazione con Areu comunicata all’Azienda regionale dal presidente dell’associazione rovatese è stata una decisione sofferta ma obbligata. Tuttavia, nonostante venga meno un presidio importante, non dovrebbero esserci ripercussioni in termini di efficienza del servizio in caso di emergenze in territorio rovatese. “Areu ha provveduto dal giorno 1 ottobre a posizionare un’ambulanza in sostituzione di quella di Rovato – hanno fatto sapere dall’Areu – Quindi non ci sarà nessuna ripercussione per la popolazione”. La nuova postazione è stata individuata a Chiari e da qui, quindi, partiranno le ambulanze. Questo, almeno, fino a dicembre. Poi, con i nuovi bandi in approvazione per il prossimo anno, l’auspicio è che la Rovato Soccorso possa riprendere il servizio di 118.

“Non si trattano così le associazioni”

Per il sindaco Tiziano Belotti, che ha espresso il suo sostegno alla Rovato soccorso in questo momento difficile, “questa situazione deriva da scelte politiche poco vicine al territorio. Una risorsa del genere non può essere trattata in questo modo. L’associazione è stata fondamentale durante la pandemia per la nostra comunità. Così si rischia di buttare via un patrimonio costruito in 25 anni”.

Una precisazione

Come ampiamente spiegato nella versione integrale dell’articolo, pubblicato su Chiari Week, in edicola dal 9 ottobre e visibile anche online (basta acquistare una copia digitale del settimanale), Rovato soccorso continua le sue attività nel campo del sociale (trasporti programmati, corsi, presenza a manifestazioni ed eventi del territorio ecc.). L’unica attività che per il momento è sospesa è l’emergenza urgenza 118 in convenzione con Areu.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia