Cronaca
Il caso

Lavora in nero e la videosorveglianza è irregolare, sanzionato il titolare di un negozio

Sanzioni per 15mila euro

Lavora in nero e la videosorveglianza è irregolare, sanzionato il titolare di un negozio
Cronaca Bassa, 30 Dicembre 2022 ore 15:28

Lavora in nero e la  videosorveglianza è irregolare: nei guai il titolare di un negozio.

Lavoro in nero (e non solo), sanzioni per 15mila euro

Succede a Roccafranca: lavoratrice in nero, videosorveglianza irregolare e sanzioni per 15mila euro.

L'ispezione

La Polizia Locale del Monte Orfano, in convenzione con il Comune di Roccafranca, ha eseguito un'ispezione in un pubblico esercizio. Gli Agenti, coordinati dal Comandante Luca Leone hanno identificato una lavoratrice 19enne, con un rapporto di lavoro continuativo ma senza che la stessa fosse regolarmente assunta e coperta da assicurazioni Inps - Inail.

Videosorveglianza non regolare

Inoltre, all'interno del pubblico esercizio, vi era la presenza della videosorveglianza non segnalata all'ispettorato del lavoro e conseguente irregolarità in materia di privacy in quanto registrava l'attività dei dipendenti. Oltre a questo, altre irregolarità amministrative sono state riscontrate, tra le quali la mancanza dei prezzi sui prodotti in vendita, mancanza degli ingredienti dei prodotti commercializzati e prodotti alimentari non conservati regolarmente con possibilità di contaminazione.

Segnalato all'ispettorato del lavoro

Nel locale erano presenti anche le "slot machine" installate in modo difforme da quanto previsto dalla normativa regionale in materia. Le sanzioni ammontano a circa 15 mila euro e il titolare verrà segnalato all'ispettorato del lavoro per quanto di competenza e per valutare la sospensione dell'attività fino a completa regolarizzazione.

Seguici sui nostri canali
Necrologie