Menu
Cerca

L'ATTRICE PORNO RIVUOLE I SUOI FIGLI

L'ATTRICE PORNO RIVUOLE I SUOI FIGLI
Cronaca 11 Gennaio 2017 ore 09:16

ALLORA DOVREBBERO TOGLIERE I FIGLI A TUTTI GLI ATTORI E ALLE ATTRICI PORNO ITALIANE...  

Questa la sintesi della tesi difensiva scritta nera su bianco dai legali della giovane donna bresciana, che abita a Ospitaletto, che ha scosso l'opinione pubblica dopo la messa in cicrcolo del suo film a luci rosse dalle immagini esplicite. E la Provincia di Brescia, ma un po' tutta l'Italia si è già divisa tra giustizialisti e garantisti. I legali chiedono al Tribunale di Brescia di restituire i figli minorenni alla donna, alla quale sono stati tolti non tanto per la registrazione della pellicola, quanto per il fatto che le riprese siano state effettuate nel salotto di casa durante l'assenza temporanea dei ragazzini.

«Essere un’attrice porno determina l’incapacità di essere un buon genitore?», esordiscono i legali dell'attrice "per 1 giorno" nel loro esposto-richiesta fatto pervenire ai giudici e firmato dall'avvocato Carlo Beltrani, per chiedere il ricongiungimento tra madre e figli.

Lei, la donna finita realmente sotto i riflettori del giudizio popolare, spesso sommario e privo di una precedente informazione completa e oggettiva, ha sempre sostenuto in queste difficili settimane che ha registrato quel film per recuperare denaro dal compenso per far fronte a una situazione economica difficilissima e poter così sostenere le spese e far vivere meglio la famiglia. Il ricorso in mano al Tribunale dei Minorenni sarà vagliato dalla magistratura giovedì 19 gennaio prossimo. 

(la fotografia è di repertorio)

Voi da che parte state? Giusto togliere i figli alla donna o fare l'attrice pornografica è un mestiere come altri?

DITELO A MONTICHIARI WEEK COMMENTANDO QUESTA NOTIZIA SULLA NOSTRA PAGINA DI FACEBOOK


Necrologie