Cronaca
capriolo

Latitante arrestato dopo l'inseguimento: in macchina aveva 11 chili di droga

In manette uno spacciatore classe 1982, che per tentare di sfuggire ai militari si è nascosto in un canale irriguo.

Latitante arrestato dopo l'inseguimento: in macchina aveva 11 chili di droga
Cronaca Sebino e Franciacorta, 20 Febbraio 2022 ore 10:09

Latitante arrestato dopo l'inseguimento: in macchina aveva oltre 10 chili di droga. L'operazione, condotta con successo dai Carabinieri di Capriolo,  agli ordini del comandante Riccardo De Dominicis, è avvenuta venerdì in pieno giorno, poco prima delle 13.

L'inseguimento

A finire nei guai è stato un cittadino albanese, classe 1982, che è poi risultato essere domiciliato nel Mantovano, a Castiglione delle Stiviere. L'uomo venerdì è incappato (anche perché l'auto, con intestazione fittizia, era stata pizzicata dall'ottimo sistema di videosorveglianza comunale) in una pattuglia dei Carabinieri che stava svolgendo un normale servizio di controllo sul territorio di Capriolo. I militari, notando che l'uomo indossava un giubbino catarifrangente e alla luce dei numerosi episodi di truffa agli anziani, si sono subito insospettiti e hanno intimato l'alt. Ma il conducente, invece di fermarsi, ha provato ad allontanarsi in tutta fretta: una fuga pericolosissima per le vie del paese.

I Carabinieri si sono subito messi al suo inseguimento, allertando un'altra pattuglia da Capriolo, del Radiomobile di Chiari e la Polizia Locale, guidata dal comandante Mauro Foglia, che ha aiutato i militari a seguire i movimenti del fuggitivo. Il 40enne nel frattempo ha percorso via Palazzolo (in contromano tra le rotonde, attimi di paura per gli automobilisti) e via Adro, poi si diretto in zona San Lorenzo: messo alle strette dal comandante Foglia a bordo di un'auto civetta ha abbandonato il veicolo nelle campagne e ha provato a nascondersi fra i cespugli di un fosso irriguo, dove l'acqua era molto bassa. Un tentativo senza successo dal momento che i Carabinieri, guidati dal vicecomandante della stazione di Capriolo, Fabio Falconieri, lo hanno scovato in poco tempo.  Nel frattempo i colleghi avevano delimitato l'area.

In auto oltre 10 chili di droga

Nell'auto dell'uomo, un Alfa Mito con intestazione fittizia, i militari, supportati anche da altri agenti della Polizia Locale, hanno trovato 11 sacchi contenenti 11 chili di marijuana. Una volta in caserma, hanno inoltre scoperto che sul 40enne pendeva un ordine di carcerazione emesso dall'ufficio sorveglianza del Tribunale di Mantova: condannato a 12 anni per droga aveva scontato parte della pena in carcere, ma una volta ai domiciliari non si era più fatto trovare. L'uomo è stato quindi arrestato in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ed è stato portato in carcere anche per la questione dell'evasione dai domiciliari. I carabinieri infatti hanno eseguito l'ordinanza di carcerazione. Una brillante operazione da parte delle Forze dell'ordine presenti sul territorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie