Menu
Cerca
In visita a Brescia

L’assessore regionale Locatelli: “Negli hub vaccinali percorsi protetti per le persone più fragili”

"Complimenti ad Ats, Asst, Protezione civile e grazie al personale sanitario e ai tantissimi volontari che lavorano senza sosta per mettere in sicurezza i lombardi".

L’assessore regionale Locatelli: “Negli hub vaccinali percorsi protetti per le persone più fragili”
Cronaca Brescia, 18 Aprile 2021 ore 08:58

Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, ieri, sabato, ha visitato il nuovo hub vaccinale all’interno della Fiera e quello di via Morelli, dove stanno allestendo dei percorsi di accompagnamento protetti per le persone estremamente fragili.

Diecimila vaccinazioni al giorno

“Con l’avvio della campagna massiva in Fiera, uno degli hub più grandi d’Europa, si prevede di raggiungere le 10mila somministrazioni al giorno – ha dichiarato l’assessore – Sono rimasta particolarmente colpita dall’attenzione e dalla sensibilità dimostrate verso le persone più fragili, che a breve potranno usufruire di percorsi protetti per vaccinarsi. Complimenti ad Ats, Asst, Protezione civile e grazie al personale sanitario e ai tantissimi volontari che lavorano senza sosta per mettere in sicurezza i lombardi e portare sollievo a un territorio che ha sofferto tantissimo. La campagna vaccinale #PrimaTu, riservata alle persone estremamente fragili in Lombardia riguarda una platea di circa 900mila persone, a cui si vanno ad aggiungere anche i loro caregiver o assistenti familiari, per chi ne ha diritto. Superiamo abbondantemente, quindi, il milione di persone. É chiaro che si tratta della fase più delicata della campagna vaccinale, non solo perché coinvolge persone fragili, ma anche perché non si tratta semplicemente di incrociare le età con i codici fiscali per poter prenotare, ma anche di tenere conto di molti altri elementi e di dati che riguardano le singole o le pluripatologie. In Lombardia sono già state vaccinate circa 100mila persone con grave disabilità e sono in fase di completamente le vaccinazioni presso tutte le strutture residenziali e diurne per disabili. Dal 9 al 14 aprile, inoltre, si sono già prenotate 112 mila persone estremamente fragili e nei prossimi giorni, con un ulteriore aggiornamento delle liste Inps, tanti altri cittadini potranno prenotarsi”.

Necrologie