Cronaca
cordoglio

L'alpino Silvio Bosio, memoria storica di Clusane, è andato avanti

La comunità e i famigliari gli hanno detto addio questo pomeriggio in parrocchiale a Clusane.

L'alpino Silvio Bosio, memoria storica di Clusane, è andato avanti
Cronaca Sebino e Franciacorta, 25 Gennaio 2021 ore 19:23

Scomparso improvvisamente a 84 anni, Silvio Bosio era la memoria storica di Clusane. Molto si è speso per il paese e la comunità, attraverso opere di volontariato.

L'alpino Silvio Bosio, memoria storica di Clusane, è andato avanti

In occasione della ricorrenza del 4 Novembre era lui che si prodigava nel leggere nomi e cognomi dell'elenco dei caduti commemorati di fronte alla parrocchiale e ai monumenti di Clusane. Così come era sempre la sua voce a elencare anche le vittime del mitragliamento della Motonave Iseo. Attivo con le Penne Nere e con l'associazione Combattenti e reduci, non aveva fatto mancare il suo apporto in occasione dei lavori alla sede del circolo.

Silvio Bosio, 84 anni, era la memoria storica del paese. Non era un reduce e non era stato un combattente, ma alla causa dell'associazione dei Combattenti e reduci di Clusane aveva dato anima e cuore. Segretario del sodalizio per lungo tempo e poi presidente onorario, era anche esponente del gruppo Alpini. Proprio con le Penne Nere, nel periodo di Natale, non mancava di portare gli auguri e alcuni doni agli anziani ospiti della cooperativa sociale onlus Raphael e della comunità Mamré. Fino all'ultimo, infatti, aveva prestato la sua opera di volontariato in diverse associazioni, comprese le realtà fondate da Don Pierino Ferrari e il gruppo Volontari Ambulanza di Adro.

I ricordi

"E' stato un infaticabile organizzatore delle cerimonie in ricordo dei caduti di Clusane in tutte le guerre e in ricordo del maresciallo Luigi di Bernardo", lo hanno ricordato in paese.

Così l'assessore Pierangelo Marini, clusanese: "Il ricordo di Silvio Bosio deve essere un esempio per tutta la popolazione - ha sottolineato - E' sempre stata una persona cortese, gioviale, che si è impegnata in diversi campi del volontariato, sia con il gruppo Volontari Ambulanza di Adro, sia con la comunità Mamré, sia con gli Alpini e con i Combattenti e reduci. Per anni è stata l'anima delle manifestazioni organizzate negli anni. Ha dato un grande esempio a tutti. Silvio Bosio ha davvero incarnato i valori del volontariato, della solidarietà e del mettersi a disposizione degli altri. Era sempre disponibile quando gli si chiedeva della storia del paese o di qualche fotografia storica. Conosceva vari aneddoti che, quando lo incontravi sul lungolago, ti raccontava. Mancherà tantissimo non solo a Clusane, ma a tutta la comunità. Di lui resterà sempre un ricordo in tutti noi e dobbiamo ringraziarlo per quanto ha sempre fatto". Tutta l'Amministrazione del sindaco Marco Ghitti si è unita alla famiglia nel cordoglio.

Anche Progetto Iseo, il gruppo di opposizione capitanato dal congliere Pieranna Faita, ha voluto dedicare a Bosio un pensiero: "Lo ricordiamo come una persona speciale, innamorato della sua Clusane, comunità alla quale ha dedicato tutta la sua vita. Le associazioni ed in generale tutta la popolazione gli devono molto. Gli sia lieve la terra".

I funerali hanno avuto luogo questo pomeriggio nella parrocchiale di Clusane. Bosio ha lasciato la moglie Maria, i figli Monica e Francesco, il genero Pietro, il fratello Sergio con la moglie Anna, i nipoti e tutti i parenti.

Necrologie