Cronaca

Lago di Garda, ennesima vittima

Lago di Garda, ennesima vittima
Cronaca Montichiari, 23 Luglio 2017 ore 10:40

Una giornata che avrebbe dovuto essere di relax, e che si è invece trasformata in un inferno. E' successo nelle acque dell'isola dei conigli. La vittima è un turista inglese di 37 anni. Mancavano circa 460 metri al termine della nuotata in compagnia. J.W. il 37enne ha iniziato ad annaspare.  Era partito con i familiari, tra cui moglie e sorella e un medico che in una manciata di attimi si è inabissato.

Chi era con lui ha raggiunto la riva per dare immediatamente l'allarma. Altro non c'era da fare in quel momento. Il suo corpo è finito sul fondo ad una profondità di circa 20 metri, a circa 500 metri dalla riva.

Le ricerche sono state condotte dalla Guardia costiera, Vigili del fuoco di Salò e dai Volontari del Garda. Coordinati da Mauro Fusaro i sommozzatori volontari hanno cercato il corpo del 37enne utilizzando un'imbarcazione dotata di sonar. Alle 15 il corpo è stato individuato ad una profondità di 22 metri. Senza le attrezzature tecnologiche che consento di vedere nei fondali del lago anche in un raggio di ottanta metri, le ricerche sarebbero potute durare anche diverse settimane.


Necrologie