Menu
Cerca

Ladri albanesi arrestati dai carabinieri

Ladri albanesi arrestati dai carabinieri
Cronaca 21 Gennaio 2017 ore 17:10

Operazione di controllo straordinario del territorio per i carabinieri del Comando Provinciale di Verona.

Alle 22 e 30 di ieri sono stati arrestati due ragazzi 20enni. 

I due giovani albanesi, senza permessi, provenienti dal milanese, sono stati colti sul fatto mentre stavano scassinando le imposte di una villetta a Peschiera del Garda, in via Forte Laghetto. 

Notati dai carabinieri della stazione di Lazise, sono stati arrestati in flagranza per tentativo di furto in abitazione. Con loro avevano un grosso cacciavite.

Portati in caserma, nella mattinata di oggi sono finiti in Tribunale a Verona, dove il Giudice ha convalidato gli arresti e disposto la carcerazione a Montorio in attesa di processo. 

Questi arresti rientrano in una più ampia operazione condotta dall'intera Compagnia di Peschiera del Garda, svoltasi nel pomeriggio e nella serata di venerdì. 

Nel corso del servizio, svolto con l’impiego di 16 militari e 7 autovetture, sono stati svolti 15 posti di controllo, nel corso dei quali 60 sono state le persone identificate, 43 i veicoli controllati, 5 le contestazioni al Codice della Strada effettuate.

Sono inoltre state portate a eseguite 3 perquisizioni veicolari e domiciliari e, soprattutto, arrestate in flagranza di reato 3 persone.

Due sono i due ragazzi albanesi arrestati a Peschiera, il terzo è invece un 25enne di origini marocchine, trovato in possesso di oltre un etto di marijuana dai carabinieri di Pescantina. Nella sua abitazione i militari, oltre alla droga, hanno trovato e sequestrato anche il materiale necessario per confezionare le singole dosi. Per questi motivi il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Stamane il Giudice del Tribunale di Verona  ha convalidato l’arresto disponendo per il giovane l’obbligo di firma in attesa del processo.


Necrologie