A BEDIZZOLE

Ladri al cimitero, profanata un’altra tomba

Lunedì mattina la macabra scoperta

Ladri al cimitero, profanata un’altra tomba
Bassa, 06 Ottobre 2020 ore 09:36

Ladri al cimitero, profanata un’altra tomba. Stavolta non a Calcinato, ma nella vicina Bedizzole.

E’ accaduto proprio al cimitero di Bedizzole, quando nella notte tra domenica 4 e lunedì 5 ottobre 2020 alcuni malviventi sono entrati di nascosto e hanno trafugato i beni con cui era stata tumulata una donna, lasciandone la salma esposta.

La macabra scoperta

Lunedì mattina, al momento dell’apertura del cimitero, lo spettacolo è stato deplorevole: la tomba aperta ha portato all’immediata chiusura dell’ala vecchia del cimitero cittadino da parte del sindaco Giovanni Cottini e l’intervento delle forze dell’ordine ad aprire le indagini. Stando alle prime indiscrezioni, il gruppo di malviventi sapeva esattamente cosa cercare, in quanto non sono state forzate altre tombe al di fuori di quella della donna, tumulata da oltre 15 anni e riportata oggi alla luce.

Riaperta al pubblico

L’ala vecchia del cimitero è stata regolarmente riaperta al pubblico questa mattina, mentre proseguiranno le indagini delle forze dell’ordine anche se l’aver agito nel buio dà molto vantaggio ai malviventi, profanatori di tombe.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia