La ricetta della giardiniera bresciana

La ricetta della giardiniera bresciana
Cronaca 31 Marzo 2017 ore 15:37

La giardiniera rappresenta un ottimo modo per conservare tutta la bontà delle verdure di stagione. Questo insieme di ortaggi è impiegato come condimento di piatti semplici ma a Brescia è considerato l’antipasto per eccellenza, quello che la domenica non deve mai mancare sia al ristorante sia che il pranzo venga consumato in casa.

La giardiniera si prepara con differenti ortaggi: occorre tagliarli a pezzi e poi lessarli in una miscela di acqua, sale e aceto. Un metodo antichissimo che permette di conservare le verdure anche per diversi mesi. Le nonne infatti la preparavano nei mesi estivi per poi conservarla e consumarla nella stagione invernale.

Per conservare la giardiniera è necessario sterilizzare i vasetti di vetro prima e dopo averli riempiti. Quando sono freddi è consigliabile etichettateli e disporli in un luogo buio e asciutto.
 

Ingredienti:

250g di cavolfiore
200g di cetrioli
300g di fagiolini
300g di cipolline
4 carote
3 gambi di sedano
2 peperoni rosso e giallo
1 foglia di alloro
qualche granello di pepe
½ l di aceto bianco
½ bicchiere vino bianco
200 g di olio
100 g di sale
100 g di zucchero

Iniziare sterilizzando i vasetti di vetro. Lavarli insieme ai tappi, disporli in una pentola all’interno di un canovaccio affinchè non si urtino l’uno con l’altro e farli bollire per 30 minuti. Lasciare raffreddare e scolare vasetti e tappi sopra un canovaccio da cucina pulito.

Mettere in pentola aceto, vino, olio, sale, zucchero, 1 foglia di alloro e qualche granello di pepe. Quando bolle mettere prima le verdure di più lunghe di cottura poi le altre.
A cottura ultimata lasciare raffreddare la giardiniera. Poi disporre in vasetti asciutti e lasciare riposare per qualche giorno in un luogo fresco e buio.

Lavare le verdure, mondarle ed ottenere delle listarelle.Calare le verdure per 5 minuti se si preferisce rimangano croccanti,  10 per verdure più tenere.Scolare conservando il liquido di cottura. Immettere le verdure nei vasetti tappo a vite, cercando di colmarli per bene: aggiungere una delle foglie d’alloro ammorbidite, versare il liquido, chiudere il tappo


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità