Menu
Cerca

LA MORTE DEL GIOVANE PARRUCCHIERE

LA MORTE DEL GIOVANE PARRUCCHIERE
Cronaca 22 Dicembre 2016 ore 08:34

La morte improvvisa di un giovane uomo lascia sempre impotenti ed arrabbiati con la vita tante persone, parenti ed amici, che hanno avuto modo di conoscerlo da vicino, ammirandone anche la dinamicità ed il sorriso. Si aggiunge anche molto dolore, nel fisico e nell’anima, se l’ uomo che muore  è un figlio, marito e  padre di due giovani creature nel fiore della vita. Fabio Bassini, 46 anni, se n’è andato così, improvvisamente, mentre era a casa sua in quel di Calvisano, lunedì sera 12 dicembre, mentre i suoi ragazzi stavano andando a letto presto in attesa dei regali di Santa Lucia. Nulla lasciava presagire una tale drammatica situazione, per un uomo molto attento alla propria salute, minuzioso nell’alimentazione e frequentatore di palestra, oltre che lodato e pluripremiato professionista nel mondo della bellezza del fisico e dell’acconciatura dei capelli. Fabio abitava a Calvisano con la famiglia ma il suo mondo professionale aveva la sede nello studio di hair styling «Equipe Bassini» in via Marconi 69, poco distante dall’Istituto Don Milani e dalle piscine comunali. Aveva imparato il mestiere di parrucchiere nel negozio di Angelo Pedretti quando era in via Mantova ed è lo stesso suo maestro a ricordarlo «come un giovane molto promettente che mi aiutò in quegli anni, tra il 1987 e il 1991, ma poi se ne andò quando capì di potercela fare da solo». Ed infatti nel marzo del 1992 nasce il progetto «Equipe Bassini», una bellissima stella nascente che sarebbe volata alta nel cielo del servizio pubblico per quasi 25 anni. Bassini realizzò il suo sogno dopo aver frequentato la Scuola Professionale per Parrucchieri e 5 anni di Accademia Stilistica Femminile a Milano. Nacque come parrucchiere per uomo diventando nel 2001 dopo l'ampliamento dei locali anche parrucchiere per donna. Fabio Bassini ha frequentato diversi corsi di Psicologia Manageriale, approccio alla persona e nel corso degli anni diventò Tutor per una rinomata azienda di cosmetici italiana. L’anno scorso Fabio perse il padre Alessio per un male incurabile e mamma Maria Luisa Venturini abita ancora a Montichiari in via Brescia e non sa darsi pace, sebbene confortata dall’altra figlia Mara. Fabio Bassini lascia nel dolore la moglie Giuliana Bresciani, titolare del negozio «SportMania» a Calvisano e i due figlioli Elia e Gaia. Anche un altro amico caro ha voluto ricordarlo, Raffaele Birbes «era un uomo generoso - ha commentato - faceva beneficenza senza mai vantarsene. Era solare, brillante, ci mancherà tantissimo. Era amato da tutti, lo dimostra anche la grande disponibilità e collaborazione dell’Amministrazione comunale di Calvisano che per i suoi funerali ha messo a disposizione una sala davanti ai campi da rugby, questo perché sappiamo che arriveranno a salutarlo per l’ultima volta moltissime persone».


Necrologie