Menu
Cerca
VACCINAZIONE

La Lombardia vuole dare AstraZeneca anche agli over 80 senza patologie

A riferirlo è stato il dg Welfare Giovanni Pavesi. Questa somministrazione è stata concessa dall'Iss e permetterebbe di "risparmiare" dosi Pfizer e Moderna. Inoltre, Pavesi ha anche confermato che la nostra Regione potrebbe restare in zona rossa

La Lombardia vuole dare AstraZeneca anche agli over 80 senza patologie
Cronaca Brescia, 25 Marzo 2021 ore 07:43

La Lombardia vuole dare AstraZeneca anche agli over 80 senza patologie.

Nella mattinata di ieri (mercoledì 24 marzo), in Commissione Sanità, il direttore generale del Welfare regionale Giovanni Pavesi ha fornito una serie di aggiornamenti e di informazioni rilevanti circa la campagna vaccinale lombarda.

Innanzitutto, Regione ha espresso la volontà di somministrare il vaccino AstraZeneca anche agli over 80 che non presentano alcun tipo di patologie, così come concesso una settimana fa dall’Istituto superiore di sanità. La decisione è stata presa anche per supplire alla minor disponibilità di dosi Pfizer e Moderna, cioè i vaccini indicati per l’immunizzazione dei più anziani.

In secondo luogo, Pavesi (su esplicita richiesta) ha precisato che a essere stati vaccinati con almeno una dose, per ora, non sono il cinquanta per cento della totalità degli over 80 lombardi, come sembrava dalle parole rilasciate lunedì dal governatore Attilio Fontana, bensì la metà degli anziani che si sono finora prenotati per la vaccinazione.

A rendere note queste due importanti notizie è stato il consigliere regionale bergamasco di Azione Niccolò Carretta, che non ha mancato di sottolineare il «pressapochismo» con cui Pavesi avrebbe risposto alle domande che gli sono state poste. Il dg ha poi confermato anche che la priorità per le vaccinazioni spetta agli anziani rispetto ai disabili e ai soggetti fragili.

Infine, il dg del Welfare lombardo ha spiegato che, nonostante l’indice Rt si sia stabilizzato, non ci sono elementi che permettono al momento di dire che Regione Lombardia passerà in zona arancione prima di Pasqua. Anzi, probabilmente la Lombardia resterà rossa anche la prossima settimana. In ogni caso, la decisione ufficiale in merito arriverà, come sempre, in seguito al monitoraggio di Iss e Ministero di venerdì.

Necrologie