Menu
Cerca
CASTEGNATO

La Fondazione Regina Margherita “non dimentica nessuno” con le sue donazioni

A realizzazione il libro dedicato ai bambini, le insegnanti e il gruppo "Les Scomonautes“. Ezio Guerini, invece, ha scritto e finanziato la pubblicazione de “Gnari dè ‘na òlta”. Entrambi sono distribuiti con offerta libera fino a esaurimento delle copie.

La Fondazione Regina Margherita “non dimentica nessuno” con le sue donazioni
Cronaca Sebino e Franciacorta, 05 Gennaio 2021 ore 16:26

La Fondazione Regina Margherita “non dimentica nessuno” con le sue donazioni. Protagonisti bambini e anziani, i “più colpiti” dalla pandemia.

La Fondazione Regina Margherita “non dimentica nessuno” con le sue donazioni

In questo periodo di contatti più difficili del solito, il desiderio di incontro si fa sentire sempre più  intensamente in ognuno di noi.
Ecco che la Fondazione Regina Margherita di Castegnato ha sentito la necessità di far sentire la propria vicinanza alla comunità attraverso due iniziative.

La prima riguarda il dono del libro “Raccontami una storia… anzi quattro!” destinato ai bambini e bambine della scuola dell’infanzia, asilo nido e ad altre strutture significative del paese (per esempio la scuola dell’infanzia statale, la biblioteca, la scuola primaria, l’oratorio, il Comune).
Il volume raccoglie quattro racconti di Gianni Rodari, arricchito da disegni degli alunni all’ultimo anno di frequenza della scuola dell’infanzia Regina Margherita, disegni magistralmente valorizzati dall’intervento artistico del gruppo “Les Scomonautes“.

La distribuzione dei libri durante le Festività.

“La lettura, il racconto ci è sembrato il modo migliore per avvicinarci ai bambini e alle famiglie – ha spiegato il presidente della fondazione Dario Formenti A patire i costi maggiori della pandemia sia dal punto di vista sanitario che psicologico ed emotivo sono i nostri anziani, i nostri nonni. Chiusi i luoghi di ritrovo, limitate le visite, evitati gli incontri tra amici e conoscenti per tutelarli e proteggerli, è a loro che si rivolge la seconda nostra iniziativa. Anche per loro la testimonianza di vicinanza della Fondazione passa attraverso un libro dal titolo evocativo, ‘Gnari dè ‘na òlta’ di Ezio Guerini“.
Nei quattro capitoli l’autore castegnatese racconta vicende e molti aneddoti della vita del paese a partire dagli anni del secondo dopoguerra.

“Come Fondazione ci stiamo impegnando alla distribuzione del volume casa per casa agli over 75 sicuri che i nostri anziani, che sono stati i ‘ragazzi di una volta’, possano ritrovare nella narrazione persone, ricordi, memorie che sono state parte della loro vita e sentirsi meno soli. Il dono più grande che possiamo fare e farci in questo periodo è quello di sentirci parte di una Comunità che non dimentica nessuno” ha proseguito Formenti.

Si può contribuire a tutte le iniziative di questa realtà, con deduzione secondo normativa vigente attraverso bonifici o pagamenti digitali oppure partecipando alla campagna di raccolta fondi on line disponibile all’indirizzo www.fondazionerm.it/raccoltafondi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli