Borgo San Giacomo

Intitolata a Marino Brognoli la pista ciclabile di Borgo San Giacomo – FOTO

Il paese ha voluto rendere onore ad un concittadino che ha condotto una vita esemplare dedicata al dovere, con amore verso la sua Nazione

Intitolata a Marino Brognoli la pista ciclabile di Borgo San Giacomo – FOTO
Bassa, 17 Ottobre 2020 ore 16:16

Intitolata a Marino Brognoli la pista ciclabile di Borgo San Giacomo.

Cerimonia

L’Associazione combattenti e reduci di Borgo San Giacomo e l’Amministrazione comunale hanno onorato il ricordo di Marino Brognoli, maggiore paracadutista componente del Contingente Italiano di pace in libano.   Questa mattina infatti, con una cerimonia alla quale hanno preso parte tutti i corpi d’arma, è stata intitolata a suo nome la pista ciclabile del paese, per rendere onore ad un concittadino che ha condotto una vita esemplare dedicata al dovere, con amore verso la sua Nazione.  «Oggi il nostro paese si arricchisce» ha esordito il primo cittadino Giuseppe Lama.

Ricordo

A portare alla memoria i ricordi è stato il Presidente provinciale  del corpo dei Paracadutisti d’Italia sez.di Brescia che  ha fatto da portavoce leggendo la lettera del generale Corpo D’armata Marco Bertolini, presidente nazionale paracadutisti: «Mi congratulo con  l’amministrazione di Borgo San Giacomo per la bella iniziativa in memoria di un uomo che con il suo comportamento ha dato lustro alla vostra città, vi volgo il plauso delle migliaia di associati sempre attenti a valorizzare quanto di buono la nostra gente sa fare. Tutti i paracadutisti sono lì moralmente presenti per onorare un paracadutista incursore che con il suo comportamento si inserisce a pieno titolo nella storia dell’esercito, ma anche un amico fraterno, un esempio e un riferimento, professionista a tutto tondo».  Una cerimonia solenne e carica di emozione, in cui tutta l’Arma  si è stretta nel ricordo intorno alla famiglia Brognoli.

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia