Ingoia ovulo di cocaina: arrestato 44enne

Ingoia ovulo di cocaina: arrestato 44enne
05 Agosto 2016 ore 09:52

Arrestato in centro mentre spacciava cocaina. È stato preso tra via Roma e la piazza centrale del paese, un 44enne marocchino di Remedello, mentre stava vendendo una dose di droga ad un ragazzo del luogo. Colto in flagranza di reato dai carabinieri della stazione di Carpenedolo e di Isorella, che insieme hanno portato a termine l’operazione, l’uomo ha provato in tutti i modi a fuggire dai militari che l’avevano ormai individuato. I cittadini del paese della bassa bresciana orientale hanno assistito con i loro occhi all’arresto, che è stato «movimentato», per usare un generoso eufemismo. Sì, perché il 44enne ha fatto resistenza e nella colluttazione con le forze dell’ordine è finito a terra insieme ai carabinieri. In quei frangenti, tra l’altro, l’uomo ha ingerito la dose di droga per nasconderla ai carabinieri.

Alla fine, però, il marocchino si è dovuto arrendere ai militari ed è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo è una personalità nota alle forze dell’ordine, considerando che in precedenza si trovava già agli arresti domiciliari. In seguito al fermo, il marocchino è stato condotto all’ospedale di Manerba, perché aveva assunto una dose di cocaina (molto probabilmente per tentare di nasconderla alle forze dell’ordine). In quel frangente i medici del nosocomio gli hanno somministrato dei farmaci antagonisti per neutralizzare l’effetto della droga. Nelle ore successive l’uomo è stato processato per direttissima ed è stato condannato ad un anno e tre mesi di reclusione. Pena he il marocchino 44enne sconterà ai domiciliari ed inflittagli dal Tribunale di Brescia.

Valerio Morabito 


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia