GUARDIA DI FINANZA

Inchiesta sui 49 milioni della Lega, due sequestri a Sirmione

Sequestrate due villette appartenenti ai revisori fiscali Di Rubba e Manzoni

Inchiesta sui 49 milioni della Lega, due sequestri a Sirmione
Garda, 16 Ottobre 2020 ore 12:03

Inchiesta sui 49 milioni della Lega, due sequestri a Sirmione.

Doppio sequestro

Sono avvenuti in queste ore da parte della Guardia di Finanza due sequestri sul lago di Garda – a Sirmione – riferibili all’inchiesta sui 49 milioni di euro per la quale è indagata la Lega.

Le due villette, acquistate al Green Residence Sirmione, appartengono ai revisori contabili della Lega Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni e sarebbero state comprate con i soldi incassati da Regione Lombardia per la nuova sede della Lombardia Film Commission.

I due ai domiciliari

Di Rubba e Manzoni sono da oltre un mese ai domiciliari con le accuse di peculato, turbativa d’asta ed evasione fiscale per l’utilizzo improprio (a scopo privato) dei fondi statali. Le due operazioni finite sotto il mirino degli inquirenti ed ora suggellate dal sequestro sono l’acquisto dell’abitazione Bouganville a 310mila euro del dicembre 2017 e della Tigli a 330mila euro. Gli acquisti, fatti dalla Taaac – società riferibile ai due commercialisti e che come unico investimento ha avuto questi due acquisti – sono stati riferiti a Di Rubba e Manzoni grazie alle intercettazioni telefoniche dell’altro commercialista della Lega Michele Scillieri.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia