Cronaca
Brescia

Incendio in Maddalena: arriva la risposta dell'assessore all'Ambiente Cominelli alle considerazioni di Rolfi

Cominelli: "Piuttosto, viene da chiedersi come possano pensare al Pirellone di stanziare solo 1,5 milioni di euro per prevenzione e ripristino delle aree boschive su tutta la Regione, una cifra pressoché simbolica".

Incendio in Maddalena: arriva la risposta dell'assessore all'Ambiente Cominelli alle considerazioni di Rolfi
Cronaca Brescia, 19 Gennaio 2022 ore 14:51

In riferimento alle considerazioni dell’assessore regionale  Fabio Rolfi relative all’incendio in Maddalena, il quale ha fatto riferimento allo "stato di incuria in cui si trova la Maddalena" arriva la precisazione da parte dell'assessore all'ambiente Miriam Cominelli circa le  azioni messe in campo dal Comune di Brescia.

La precisazione

 

Il monte Maddalena è composto da una superficie di circa 2.200 ettari, di cui solo 60 sono di proprietà comunale. Nessuna delle aree di proprietà comunale è stata interessata dall’incendio. Peraltro, i boschi comunali di Brescia e quelli di Collebeato e Rezzato sono stati oggetto tra la fine del 2019 e l'inizio del 2021 di interventi di miglioramento forestale con connessi abbattimenti di alberi pericolanti e conseguente selezione dei soggetti arborei. Nell'ambito di questi interventi si è intervenuti anche sugli effetti causati dai nubifragi del 2020 che hanno provocato l’abbattimento di centinaia di alberi, si sono perciò rimossi i tronchi caduti e messo in sicurezza i percorsi escursionistici del Parco delle colline. Questi interventi sono stati sostenuti da risorse proprie dei Comuni del Parco per una spesa complessiva di 190mila euro. Si ricorda inoltre come il Comune abbia ulteriormente investito 330mila euro per la manutenzione ordinaria di sentieri, aree fruitive, verde verticale per il biennio 2019-2020. Avendo ben presente la situazione di abbandono da parte dei proprietari privati, e le conseguenti potenziali criticità legate a incendi e dissesti idrogeologici, nell'ambito del progetto della Strategia di transizione climatica finanziato da Fondazione Cariplo e da Regione Lombardia, il Comune di Brescia ha chiesto e ottenuto un finanziamento per un piano di gestione forestale sostenibile dell'intera Maddalena, puntando a coinvolgere proprio i proprietari privati e che prenderà avvio nei prossimi mesi. Voglio ricordare, infine, che le funzioni amministrative in materia forestale non sono competenza dei Comuni ma degli Enti Parco, delle Comunità Montane e, per il territorio di Brescia, direttamente della Regione Lombardia, in particolare le funzioni di prevenzione e lotta agli incendi boschivi. Spiace quindi leggere le parole dell’assessore regionale ai sistemi verdi e montani che critica il Comune di Brescia nonostante sia l’ente che, con perizia, ha sempre fatto la sua parte in tema di prevenzione per le aree che gli competono. Piuttosto, viene da chiedersi come possano pensare al Pirellone di stanziare solo 1,5 milioni di euro per prevenzione e ripristino delle aree boschive su tutta la Regione, una cifra pressoché simbolica. Invitiamo quindi l’assessore a fare meno polemiche strumentali e a lavorare con più efficacia e concretezza.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie