Cronaca
Quinzano d'Oglio

Incendio in casa, salvata dalla badante ucraina

La badante ha tratto in salvo la 90enne e successivamente ha cercato di spegnere l'incendio

Incendio in casa, salvata dalla badante ucraina
Cronaca Bassa, 01 Marzo 2022 ore 10:42

Un incendio che è scoppiato da un corto circuito della lavatrice e che in poco tempo ha avvolto con le fiamme la casa di un'anziana quinzanese. É accaduto ieri sera alle 18 circa, in via Valtrompia a Quinzano.

Salvata dalla badante dal rogo in casa

Una tragedia sventata grazie all'aiuto di Natalia, 40 anni, badante ucraina che ha tratto in salvo la sua anziana e poi ha cercato di spegnere le fiamme con la canna dell'acqua trovata in giardino. Un gesto di grande coraggio che ha reso onore a lei e in questo momento storico particolare, la sua nazione.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti pare che l'incendio sia divampato da un corto circuito sia partito dalla lavatrice, poi le fiamme hanno iniziato ad avvolgere l'abitazione ed è subito artita la chiamata ai soccorsi: sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Dello. La badante ha prima messo in salvo l'anziana e poi ha provato a spegnere il rogo. Un gesto rischioso che però ha pagato tanto in coraggio.

"Quella che poteva essere una tragedia, grazie al coraggiosa prontezza di Natalia, si è conclusa senza perdite umane e con danni materiali contenuti rispetto a quelli che avremmo contati senza l’incauto quanto utile intervento della signora - ha detto il sindaco Lorenzo Olivari - Un episodio che, in un momento di guerra e solidarietà come quello corrente, ci ricorda il valore dei cittadini ucraini e, in particolare, delle loro donne, che da molti anni assistono buona parte della popolazione italiana più attempata. Una nostra anziana concittadina oggi è viva perché l’amore ha saputo vincere la paura, perché all’immobilismo si è preferita l’azione: penso al popolo ucraino e alle tante famiglie in fuga dalla bombe in cerca di asilo e spero che cuore e braccia Quinzanesi sappiano riservare pari amore e pari attivismo a queste brave persone. Infinite grazie a Natalia che, con il suo gesto, ha onorato la vita e dipinto di giallo-blu sentimenti e valori di coraggio, speranza, solidarietà e gratitudine, trasformando una tragedia scampata in un messaggio di cui si sente davvero il bisogno".

Seguici sui nostri canali
Necrologie