Cronaca
Cologne

Incendio in appartamento, la vittima è Teresa Maria Bonardi

Classe 1958, la sua famiglia gestiva l'ex hotel ristorante Alcazar, ora chiuso. Si attendono le disposizioni del magistrato sulla salma.

Incendio in appartamento, la vittima è Teresa Maria Bonardi
Cronaca Sebino e Franciacorta, 23 Luglio 2022 ore 14:23

E' Teresa Maria Bonardi, 64enne residente in paese, la vittima dell'incendio che questa mattina è divampato nell'appartamento al secondo piano di una palazzina in via Croce, a Cologne.

A fuoco l'appartamento, la vittima è Teresa Maria Bonardi

Classe 1958, Teresa Maria Bonardi era molto conosciuta a Cologne. La sua famiglia gestiva lo storico Alcazar, lo storico hotel ristorante di via Croce (a poca distanza dalla palazzina in cui abitava la donna), chiuso ormai da vent'anni. Vedova e con due figli, casalinga, la si vedeva spesso girare in paese. La notizia della sua scomparsa in poco tempo ha raggiunto tutta la comunità, attonita di fronte a questa tragedia.

Anche l'amministrazione si è unita al lutto della famiglia, comunicando la sua vicinanza

L'incendio

Stando alle ricostruzioni l'incendio è partito dalla cucina, da un padellino che la 64enne avrebbe dimenticato sul fuoco per poi assopirsi in sala, e si è propagato nel resto dell'appartamento. A notare le fiamme sono stati i vicini di casa, che hanno subito allertato i Vigili del Fuoco: gli inquilini del complesso, diverse famiglie con bambini, sono stati evacuati dalla palazzina per la loro sicurezza. Un vicino ha provato a soccorrere la donna, ma  senza successo. Sul posto sono intervenute le squadre di Chiari, Palazzolo e Brescia, che hanno iniziato le operazioni di spegnimento, durate diverse ora: una volta dissipato il fumo causato dalle fiamme hanno trovato il corpo della colognese, ma per lei purtroppo non c'è stato nulla da fare.

I rilevi sono in mano ai carabinieri della Compagnia di Chiari e della stazione di Cologne. Per quanto riguarda la salma, si attendono le disposizioni del pm Erica Battaglia. Anche l'appartamento è stato posto sotto sequestro probatorio.

Nel frattempo l'appartamento della 64enne, così come quello sopra (la soletta è stata rovinata dalle fiamme) e quello sotto (a causa delle infiltrazioni dell'acqua usata per spegnere l'incendio) sono stati dichiarati inagibili. Alcune famiglie sono rimaste senza casa, ma hanno già trovato in autonomia una sistemazione temporanea.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie