Cronaca
Bella iniziativa!

Inaugurato il tunnel degli abbracci a Villa Serena

L'inaugurazione è avvenuta alla presenza del Direttivo e del parroco Giovanni Cominardi che ha benedetto la struttura.

Inaugurato il tunnel degli abbracci a Villa Serena
Cronaca Bassa, 31 Gennaio 2021 ore 11:00

Il taglio del nastro nella struttura di Pontoglio è avvenuto domenica, mentre lunedì è partito il servizio.

Inaugurato il tunnel degli abbracci a Villa Serena

E’ innegabile, in questo momento caratterizzato dalla pandemia, gli abbracci ci mancano parecchio. E figuriamoci quanto ne sentono il bisogno i nostri nonni, memorie storiche, che in casa di riposo si sono trovati improvvisamente a non poter più vedere i loro cari.
Ma la Rsa Villa Serena ha dimostrato di avere veramente a cuore i suoi ospiti e per questo, domenica, è stato benedetto e inaugurato il tunnel degli abbracci.
«Ho avuto l’idea di dotare Villa Serena di questa struttura e devo dire che ho subito trovato il massimo appoggio da parte di tutto il Direttivo - ha commentato il neo presidente Pier Luigi Piantoni - La salute e la sicurezza sono certamente importanti e fondamentali e non si può assolutamente abbassare la guardia, ma allo stesso modo è necessario pensare anche alla qualità della vita dei nostri ospiti che, sicuramente, in questo periodo soffrono ancora di più».
Infatti, coloro che si trovano nelle Rsa, non soltanto devono fare i conti con l’età, magari con la malattia, gli acciacchi e il distacco dalla famiglia, ma purtroppo in questo periodo di periodo nel quale il Coronavirus fa ancora tanta paura, sono stati allontanati dagli affetti che prima potevano almeno abbracciare nel corso delle visite. «Appena ho saputo che era possibile avere questo tipo di tunnel mi sono informato e sono andato a vedere come fosse - ha spiegato Piantoni - Era necessario averlo presto e non al termine della campagna vaccinale o tra qualche mese. Inoltre, abbiamo scelto una tipologia che prevede che l’ospite non esca in alcun modo fuori da Villa Serena. In questo modo si evitano gli sbalzi termici e la persona deve solo avvicinarsi al tunnel dove ci sono i manicotti dove introdurre le braccia».

Dall’altra parte, infatti, c’è il parente che entra nella struttura e si avvicina fino a raggiungere la parte isolante. «Apprezzo che tutti i giovani presenti in Consiglio, pur avendo un’età ben lontana dalla mia, abbiano capito l’importanza del tema - ha concluso Piantoni - Ci tengo a ringraziarli per la sensibilità dimostrata. Voglio che sia Villa Serena di nome e di fatto per tutti coloro che vivono l’ambiente e spero davvero che si possa continuare a lavorare in armonia per il bene dei nostri ospiti. Un grande grazie va anche ai volontari che si sono resi disponibili e si sono impegnati per fare partire questo progetto il prima possibile».

Il tunnel degli abbracci è stato inaugurato domenica pomeriggio alla presenza del Direttivo (composto anche da Davide Orlandi, Francesca Volontè, Dante Fratus e Maria Elisa Bertoli) e del parroco, don Giovanni Cominardi che ha benedetto la struttura. Al piccolo «taglio del nastro» simbolico, e secondo le normative che prevedono il contenimento, ha presenziato anche il sindaco Alessandro Seghezzi. Nella giornata di lunedì, invece, è effettivamente partito il servizio che sicuramente piacerà tanto sia agli ospiti che ai partenti.

Necrologie