Oggi

Inaugurato a Paratico il depuratore intercomunale: un ponte tra Brescia e Bergamo nel segno dell’ambiente

Un impianto all’avanguardia in grado di collettare efficientemente fino a 90mila abitanti (prima dell’intervento il depuratore ne serviva 40mila).

Inaugurato a Paratico il depuratore intercomunale: un ponte tra Brescia e Bergamo nel segno dell’ambiente
Cronaca Sebino e Franciacorta, 02 Luglio 2021 ore 15:49

Si è svolta oggi a Paratico l’inaugurazione del nuovo depuratore intercomunale che coinvolge 26 paesi (11 bresciani e 15 bergamaschi). Un’opera di ristrutturazione, durata numerosi anni e costata 9 milioni di euro per un impianto all’avanguardia in grado di collettare efficientemente fino a 90mila abitanti (prima dell’intervento il depuratore serviva 40mila abitanti).This image requires alt text, but the alt text is currently blank. Either add alt text or mark the image as decorative.

La cerimonia, su invito, è stata organizzata da Acque Bresciane l’ente gestore del servizio idrico integrato. Presenti all’evento le autorità d’ambito di Brescia e Bergamo, la governance di Acque Bresciane e i sindaci dei paesi di Capriolo e Paratico, Luigi Vezzoli e Giambattista Ministrini. Prezioso l’intervento del direttore tecnico Mauro Olivieri, che al termine della cerimonia ha accompagnato gli ospiti sulle vasche mostrando loro i processi di depurazione, gli impianti e le linee di trattamento terziario.

Un progetto lungo 15 anni

“E’ stata l’opera più complessa che io assieme al mio staff abbiamo progettato in 15 anni di attività – ha dichiarato Olivieri – Partivamo da una situazione di infrastrutture inadeguate. Oggi siamo soddisfatti del risultato. Ma non abbiamo ancora finito di lavorare. È previsto infatti un ulteriore ampliamento nei prossimi anni che porti l’impianto a 120mila abitanti”.

Necrologie