SOLIDARIETÀ E RICORDO

Inaugurata a Bornato la “stanza della nanna” intitolata a Roberta Orizio GALLERY

La sala è stata realizzata grazie alle donazioni raccolte durante la cena benefica dello scorso anno organizzata in memoria della ragazza.

Inaugurata a Bornato la “stanza della nanna” intitolata a Roberta Orizio GALLERY
Sebino e Franciacorta, 25 Settembre 2020 ore 18:55

Inaugurata a Bornato la “stanza della nanna” intitolata a Roberta Orizio. A ospitarla la scuola materna della frazione cazzaghese.

Inaugurata a Bornato la “stanza della nanna” intitolata a Roberta Orizio

È stata inaugurata questo pomeriggio la nuova stanza della nanna all’interno della scuola materna di Bornato.

Un progetto reso possibile grazie alla cena per la raccolta fondi del 27 settembre 2019 in memoria di Roberta Orizio. E proprio a lei è stata dedicata questa “aula speciale”, dove i bambini potranno fare il loro pisolino pomeridiano.

Gesto solidale

I proventi erano stati devoluti in beneficenza alla scuola materna: insieme alla famiglia della ragazza, attivista politica scomparsa improvvisamente a 28 anni nel 2015 per un arresto cardiaco, ha deciso di dare forma a questa iniziativa.

La stanza è fruibile dall’inizio dell’anno scolastico dai piccoli alunni della struttura: a causa delle misure anti-Covid per il 2020/2021 sarà utilizzabile soltanto dai bambini della sezione Primavera.

Gli ambienti sono quindi stati allestiti con le donazioni ricevute nel mese di marzo (pari a 131o euro) e la manodopera di volontari, che hanno dipinto le pareti, creato i lettini e tutti gli accessori necessari per un utilizzo sicuro e ottimale.

La cerimonia

A presentare la stanza della nanna la presidente della fondazione Sonia Maria Maifredi insieme alla famiglia di Roberta con il fratello Riccardo Orizio e la mamma Graziella Andreoli.
Accanto a loro il sindaco Antonio Mossini in veste ufficiale con la fascia tricolore e la vice Maria Teresa Venni.

“Roberta si è prodigata per il bene comune e quest’occasione è un modo per ricordarla come una persona cara all’intera comunità – ha dichiarato il primo cittadino – Nasce così un servizio alla cittadinanza che avrà memoria perenne della nostra amata concittadina”.

Presenti al taglio del nastro anche gli amici e compagni di partito (Forza Italia) di Roberta Graziella Filippini e Guido Breda, il portavoce di Fratelli d’Italia per Cazzago San Martino Mario Fortunato e le insegnanti della scuola.

GALLERY

8 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia