Contro la violenza

In partenza il corso per diventare operatrice di uno sportello antiviolenza

Il corso è promosso dal Centro antiviolenza "Chiare Acque" di Salò insieme alla Rete interistituzionale antiviolenza "Tessere Legami".

In partenza il corso per diventare operatrice di uno sportello antiviolenza
Garda, 05 Ottobre 2020 ore 17:09

Un percorso di formazione per operatrici di accoglienza volontarie da inserire nelle attività di nuovi sportelli territoriali.

La violenza di genere

La violenza di genere è un problema complesso e contrastarla e prevenirla richiede l’impegno e le energie di tutti: enti pubblici, agenzie educative, comunità. Per questo, nel 2017, è nata la Rete interistituzionale antiviolenza Tessere Legami: ne fanno parte 27 enti ed è riferimento per i 76 Comuni bresciani appartenenti ai territori di Garda (ambito 11), Bassa Bresciana Centrale (Ambito 9), Bassa Bresciana Orientale (Ambito 10) e Valle Sabbia (Ambito 12), con il Comune di Desenzano del Garda quale Ente capofila.

Sul territorio è attivo dal 2018 il Centro Antiviolenza Chiare Acque con sede a Salò, gestito dall’Associazione Casa Delle Donne Centro Antiviolenza CaD-Brescia ONLUS: sono 120 le donne accolte presso il Centro Chiare Acque nel 2019, 55 nel primo semestre 2020. La Rete si propone di potenziare la prossimità dei suoi servizi, attraverso l’apertura di tre nuovi sportelli territoriali, che potranno garantire un primo contatto, informazioni e prima accoglienza alle donne che vi si rivolgeranno.

Nuovi sportelli a Carpenedolo, Valle Sabbia e Bassa Centrale

Il primo sportello sarà aperto nel comune di Carpenedolo, nella zona della Bassa Bresciana Orientale. Seguiranno nei prossimi mesi aperture in Valle Sabbia e nella Bassa Centrale. Il Centro antiviolenza “Chiare Acque” di Salò, insieme alla Rete interistituzionale antiviolenza “Tessere Legami”, cercano operatrici di accoglienza volontarie per supportare il lavoro degli sportelli. Data la delicatezza dell’attività, per divenire operatrice di sportello è richiesta la partecipazione a un corso propedeutico di formazione teorica, al termine del quale è previsto un percorso di formazione pratica in affiancamento ad operatrici esperte, in modo da garantire alle donne che si rivolgono a “Chiare Acque” competenza e professionalità, all’accoglienza e all’empatia.

 Prossimo corso a Prevalle

Il prossimo percorso di formazione teorica per operatrici volontarie prenderà avvio sabato 17 ottobre  nel la Sala Consigliare di Prevalle (Via Morani 11) e si articolerà in 5 incontri in presenza per un totale di 15 ore. La Presidente dell’Associazione Casa delle Donne, le professioniste del Centro e le operatrici di accoglienza esperte illustreranno il funzionamento della Rete e del Centro Antiviolenza e approfondiranno temi centrali quali il ruolo e le competenze specifiche delle diverse professioniste (Assistente Sociale, operatrice H24, Psicologa e Avvocata), le linee guida operative dell’accoglienza, gli aspetti principali dei percorsi di sostegno psicologico e legale.

Quali sono i requisiti richiesti?

Per divenire operatrice volontaria non occorrono prerequisiti particolari, se non la consapevolezza del fenomeno ed un approccio equilibrato non aggressivo e non giudicante. Il corso di formazione è rivolto a donne di età diverse e di varie professionalità: giovani studentesse o occupate, donne adulte, pensionate, interessate alle tematiche oggetto dei nostri interventi e ad operare con noi in maniera continuativa e volontaria. Le attività di volontariato si svolgeranno, su turni, nell’ambito degli orari di apertura degli sportelli (due giorni a settimana). Per maggiori informazioni, è possibile contattare il Centro Antiviolenza Chiare Acque di Salò ai numeri 0365 1870245 o 334 9713199. Il programma dettagliato è pubblicato sul sito www.centroantiviolenzachiareacque.it da cui è anche possibile compilare il modulo di iscrizione. Informazioni anche sulle pagine Facebook Tessere Legami e Centro antiviolenza – Chiare Acque.

Contatti utili

chiareacque.cavsalo@gmail.com; tesserelegami@gardasociale.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia