Cronaca
Polizia di Stato e Locale

In manette due titolari di un bar per spaccio di sostanze stupefacenti

In corso di notifica il provvedimento del Questore di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande per 15 giorni, cui conseguirà la chiusura del locale.

In manette due titolari di un bar per spaccio di sostanze stupefacenti
Cronaca Brescia, 10 Dicembre 2021 ore 14:29

Nel pomeriggio di ieri (giovedì 9 dicembre) personale della Questura e della Polizia Locale di Brescia, impegnati nei controlli mirati a verificare il rispetto della normativa anti Covid, hanno proceduto all’arresto in flagranza di due coniugi di origine straniera, titolari di un bar in zona Brescia Due, trovati in possesso di una ingente quantità di stupefacente e di materiale per l’attività di spaccio.

L'intervento dopo varie segnalazioni

Gli operatori, dipendenti rispettivamente della Divisione di Polizia Amministrativa e Sicurezza della Questura e del Nucleo di Polizia Commerciale della Polizia Locale, coadiuvati da personale della Squadra Mobile della Polizia di Stato, sono intervenuti a seguito di numerose segnalazioni che davano atto di un continuo via vai di clienti nel locale, in violazione della disciplina in materia di contenimento dell’emergenza sanitaria.

Coniugi perquisiti

Giunti sul posto, gli agenti hanno notato che la titolare si dirigeva precipitosamente verso il locale cucina posto sul retro, ove ha tentato maldestramente di nascondere alcuni involucri di colore bianco sotto il piano di lavoro. È stata prontamente fermata dagli operatori, che hanno così potuto recuperare più di 80 involucri “a caramella” contenenti hashish, sostanza tra l’altro presente abbondantemente anche sul piano della cucina. Con l’ausilio dell’unità cinofila della Polizia Locale, si è proceduto quindi alla perquisizione della donna e del marito, nel frattempo giunto nel locale. Dalla perquisizione del bar si è avuto modo di reperire ulteriore sostanza stupefacente, tre bilancini di precisione e vario materiale per il confezionamento.Nella medesima circostanza è stato rinvenuto un ingente quantitativo di denaro, suddiviso in banconote di piccolo taglio, celato in una confezione di caffè occultata con cura.A questo punto gli operatori hanno esteso la perquisizione al domicilio della coppia di titolari, dove, all’interno di un armadio, sono stati trovati una decina di panetti di sostanza stupefacente tipo hashish, denaro contante nascosto con le stesse modalità usate nel bar, nonché materiale ritenuto di interesse investigativo. A seguito dell’intervento sono stati posti sotto sequestro circa un kilo e tre etti di sostanza stupefacente di tipo hashish, più di 25 grammi di marijuana, oltre 27.000 euro in contanti in banconote di vario taglio, tre bilancini di precisione e quattro telefoni cellulari.

Manette ai polsi

La coppia di titolari è stata arrestata in flagranza di reato per spaccio di sostanza stupefacente e tradotti rispettivamente alle Case circondariali di Nero Fischione e Verziano. Inoltre è in corso di notifica il provvedimento del Questore di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande per 15 giorni, cui conseguirà la chiusura del locale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie