BEDIZZOLE

In centinaia nel ricordo di Francesca, vittima di femminicidio

Domenica c'è stata la commemorazione, ad un anno dalla tragica scomparsa per mano di Andrea Pavarini

In centinaia nel ricordo di Francesca, vittima di femminicidio
Cronaca Bassa, 25 Gennaio 2021 ore 08:49

In centinaia nel ricordo di Francesca, vittima di femminicidio.

Centinaia di persone si sono ritrovate a Bedizzole domenica 24 gennaio 2021, nell’anniversario della morte della 39enne Francesca Fantoni. Per ricordarne la tragica scomparsa, l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Bedizzole aveva invitato tutta la cittadinanza ad un momento di preghiera. Domenica 24 gennaio, alle 18,30 si è tenuta la Santa Messa per commemorarne il ricordo e dopo di essa si sono depositate diverse candele in sua memoria sotto il porticato del Municipio.

Una cicatrice indelebile

Una iniziativa che ha avuto molto seguito: la morte di Francesca ha lasciato una cicatrice incancellabile sulla pelle di tutti i coloro che han seguito la tragica vicenda. Dalla scomparsa, di sabato sera, al ritrovamento di lunedì mattina, esanime, passando per quelle ricerche che più continuavano, più sembravano preludere alla tragedia.

Dal ritrovamento del corpo all’arresto dell’assassino, Andrea Pavarini, 32enne bedizzolese, trascorrono solo poche ore, ma ormai è troppo tardi per riportare in vita Francesca. Una vita spesa non negando mai un sorriso nei confronti del prossimo, rendendosi disponibili tra scuola e oratorio dove aveva instaurato legami concreti con più di una generazione, superando quel deficit cognitivo che l’aveva sempre accompagnata. Bedizzole, che un mese più tardi inizierà ad affrontare la dura lotta contro il coronavirus, ha iniziato a soffrire prima di tutti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli