vertice in prefettura

Il premier Conte a Brescia: “Il mio omaggio al coraggio e all’abnegazione” VIDEO

Conte ha fatto il punto sui temi della zona rossa in Lombardia, sul sostegno alle imprese e sulla ripartenza del Paese.

Brescia, 28 Aprile 2020 ore 08:51

Prima visita in Lombardia del premier Giuseppe Conte. Ieri sera, dopo la visita a Milano e il vertice in Prefettura a Bergamo, il Presidente del Consiglio si è spostato a Brescia.

Il premier Conte a Brescia

Conte è arrivato in Prefettura a Brescia all’una circa per un incontro con il sindaco di Brescia Emilio del Bono, il prefetto, il direttore generale dell’Ats di Brescia Caludio Sileo, i vertici delle Asst del territorio, del Civile e della Poliambulanza.

Un gesto per rendere omaggio al coraggio e all’abnegazione che questa città sta dimostrando. “E’ un omaggio a Brescia, agli amministratori e soprattutto a tutti gli operatori sanitari – queste le parole di Conte arrivato in Prefettura prima dell’incontro, terminato verso le 3 – E’ una città che è stata messa a dura prova, siamo usciti dalla fase più acuta e si iniziano a intravedere gli effetti dei grandi sforzi che sono stati fatti. E’ un omaggio mio personale, del Governo e dell’Italia intera a chi ha lavorato e continua a lavorare in prima linea”.

Il punto sulla “zona rossa” e il sostegno alle aziende

Il premier ha fatto un accenno alla valutazione effettuata per rendere “zona rossa” il territorio di Nembro e Azzano Lombardo. “Concretamente una volta che poi si è deciso, dopo una quarantina di ore, per fare una zona rossa in tutta la Lombardia con il decreto del 7 di marzo, questa misura ha assorbito in maniera ancor più rigorosa la decisione legata alla territorialità di quella piccola zona alle porte di Bergamo. Abbiamo deciso una misura ancor più drastica legata all’intero territorio della Lombardia e di alcune province limitrofe e ci siamo resi conto che ormai eravamo di fronte a un contagio diffuso. Per questo poi abbiamo diffuso le misura a tutto il territorio italiano”.

Alla domanda legata alle aziende e alle imprese bresciane, che stanno affrontando la crisi economica data dal Covid, Conte ha risposto che “ci sono aiuti diretti che stiamo valutando e ci saranno finanziamenti a fondo perduto che arriveranno con il secondo decreto”. Per quanto concerne il decreto Liquidità, invece, “abbiamo consentito un finanziamento, che viene effettuato dal sistema bancario, non dallo Stato – ha spiegato Conte – Il finanziamento alle banche viene erogato con la garanzia dello Stato. E’ un meccanismo specifico che non può essere sostituito da un aiuto diretto dallo Stato, che è un’altra cosa che stiamo cercando di fare con l’aiuto diretto a fondo perduto. Arriveranno tante iniziative di sostegno per rilanciare il settore industriale e le imprese. E’ la grande scommessa: dobbiamo far ripartire il Paese. In questi mesi di difficoltà dobbiamo assicurare un sostegno diretto dello Stato per far ripartire il Paese. Io l’ho chiamato Sblocca Paese”.

AiutiAmo Brescia si è sostituita allo Stato? Tantissime sono state le donazioni dei privati per far fronte all’emergenza e sostenere gli ospedali e le realtà sanitarie bresciane e lombarde. “C’è stata una grande campagna di sensibilizzazione della popolazione qui, ma anche a Bergamo, dove c’è stato un grande riscontro per quanto riguarda le iniziative di solidarietà da parte dei cittadini e degli imprenditori, così come un po’ in tutta Italia – ha spiegato il premier – Quando ci sono gare di solidarietà di questo tipo sono positive senz’altro. Queste iniziative private, però, non si sostituiscono allo Stato. Abbiamo distribuito milioni di mascherine e migliaia di ventilatori. Abbiamo avuto difficoltà a livello centrale di Protezione civile ad approvvigionarsi, abbiamo avuto la concorrenza di tutti i Paesi a livello nazionale. Abbiamo fatto di tutto e basta guardare i dati”.

5 foto Sfoglia la gallery

TUTTE LE NOTIZIE

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia eventi & news
E segui la nostra pagina Facebook ufficiale PrimaBrescia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news regionali
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia