ISEO

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Legambiente: cantiere Lidl sospeso

Il giudice ha evidenziato la necessità  di “avere riguardo ai principi europei di diritto ambientale”.

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Legambiente: cantiere Lidl sospeso
Cronaca Sebino e Franciacorta, 12 Giugno 2021 ore 09:30

Importante vittoria per l'associazione ambientalista, che ha scongiurato l'insorgere degli effetti negativi del progetto sull’area protetta.

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Legambiente: cantiere Lidl sospeso

Con ordinanza pubblicata  in data 10 giugno, il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Legambiente sospendendo i lavori di costruzione del supermercato nel comune di Iseo, che Lidl aveva avviato qualche
mese fa.
Accettando la richiesta cautelare proposta  dagli avvocati Emanuela Beacco e Wanessa Ferrario ha
stabilito che:  “..possono essere favorevolmente apprezzate le deduzioni difensive articolate dalla parte appellante”. In sostanza trattandosi di una questione complessa che riguarda la tutela del territorio, prima di ogni decisione occorre procedere con i necessari approfondimenti.

Il Giudice ha richiamato anche la necessità  di “avere riguardo ai principi europei di diritto ambientale”. Norme che secondo Legambiente il Comune ha mal applicato: un secondo supermercato della catena Lidl in quest’area  trasformerebbe di fatto la zona in una colata di cemento, che avrebbe effetti negativi sull’area
protetta.
"Auspichiamo che  dopo l’ordinanza d sospensione dei lavori il Comune  non voglia seguire le tracce della precedente Amministrazione comunale che con l’autorizzazione del supermercato Conad  aveva dato il via libera alla  trasformazione dell’area umida dei Gorzoni/viale Europa in un'area commerciale" hanno sottolineato Legambiente.

Necrologie