Idrocarburi nel terreno. E’ allarme dopo i test

Idrocarburi nel terreno. E’ allarme dopo i test
14 Ottobre 2016 ore 18:38

Le concentrazioni di idrocarburi riscontrate nei terreni e nei corsi d’acqua, infatti, sono decisamente anomale. Una constatazione che sembra poter mettere da parte l’ipotesi di una semplice operazione di messa in sicurezza dei terreni impregnati dal presunto sversamento abusivo di oli e solventi. Probabile, a questo punto, un intervento più radicale che passa dalla bonifica per il ripristino dell’area monteclarense. Sta di fatto che è emerso un quadro abbastanza compromesso sotto il profilo ambientale. Una circostanza che dovrebbe accelerare le procedure di bonifica che saranno a carico dei proprietari. Nel frattempo le falde potenzialmente esposte al rischio di contaminazione verranno tenute sotto stretta sorveglianza. Nel caso i privati non riuscissero a portare a termine la messa in sicurezza, l’onere ricadrà sull’Amministrazione comunale di Montichiari che sta seguendo passo dopo passo l’evoluzione degli accertamenti dell’Arpa. La questione si somma ai vari problemi ambientali che ormai da diversi anni sembrano tormentare la cittadina della provincia di Brescia, costretta a convivere con delle vere e proprie emergenze. 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia