Menu
Cerca

Idee e progetti Mantova: gli architetti in mostra alla Casa del Mantegna FOTO

L'esposizione dal 29 marzo 2019. Focus sull'interpretazione di Mantova negli ultimi anni.

Idee e progetti Mantova: gli architetti in mostra alla Casa del Mantegna FOTO
27 Marzo 2019 ore 11:20

Idee e progetti Mantova: dal 29 marzo 2019 alla Casa del Mantegna l’esposizione con progetti e idee degli architetti mantovani.

Focus su città e provincia

Al via venerdì 29 marzo 2019 la mostra “Mantova: laboratorio di idee e progetti“, che rimarrà allestiva fino a mercoledì 1 maggio 2019 nei alla Casa del Mantegna. L’esposizione propone una riflessione critica sulla città e sulla provincia, e sull’evoluzione dell’immagine di Mantova nella realtà contemporanea.

Architetti e studi in mostra

Otto architetti e tre studi associati di architettura si interrogano su come è stata interpretata la città negli ultimi anni a partire da chi progetta e realizza edifici: si è conservato o si e è innovato? Ha prevalso la tradizione o la rottura con il passato? La mostra cercherà di dare una risposta a queste domande lanciando anche qualche idea per il futuro. Il tutto mediante elaborati grafici e con gli strumenti propri del progetto di architettura. Nelle sale della dimora mantegnesca sono esposti edifici di differenti tipologie, costruiti nel capoluogo virgiliano e nel territorio mantovano. In esposizione anche progetti ideali intesi come contributi progettuali di idee per la riqualificazione di aree periferiche inutilizzate e dimenticate nel territorio.

Promozione del confronto culturale

Lo scopo di questa iniziativa consiste nel promuovere un confronto di posizioni culturali e linguaggi formali differenti che riguardano temi architettonici di particolare interesse per Mantova e attivare così uno scambio di opinioni e riflessioni a partire da edifici realizzati da progettisti, istituzioni pubbliche locali e privati cittadini. Attualmente nell’ambito della cultura architettonica e urbanistica si contrappongono due alternative: conservare lo stato attuale del contesto urbano e quindi custodire il costruito antico (restauro conservativo), oppure innovare (restauro critico) e trasformare il tessuto storico diffondendo il bisogno della cultura del progetto.

I professionisti in esposizione

La mostra, curata da Stefano Mangoni, nasce da un’idea di Renato Bocceda. In esposizione elaborati progettuali di Eristeo Banali, Benedini&Partners, Renato Bocceda, Gianni Bombonati, Maurizio Bruni, Coprat, Vittorio Longheu, Filippo Mantovani, Marco Poltronieri, StudioSpazio, Franco Ubezio.

“Dibattito sullo sviluppo del territorio”

“Provincia di Mantova – spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli – ospita con piacere questa mostra e auspica che sia lo spunto per un dibattito sullo sviluppo futuro del capoluogo e più in generale di tutto il territorio virgiliano. L’intento è di ravvivare il confronto tra gli addetti ai lavori ma anche tra i cittadini e perché no pure tra gli uni e gli altri. Un’impronta architettonica di un certo tipo, può infatti decidere del futuro di una città ed è perciò un bene che il più ampio ventaglio del tessuto sociale ne possa essere coinvolto. L’amministrazione provinciale, nel suo ruolo di ente di pianificazione di area vasta, intermedio tra Comune e Regione, entra quindi a pieno titolo nei processi di metamorfosi delle città e dei territori“.

L’esposizione: dove e quando

La mostra “Mantova: laboratorio di idee e progetti” si tiene alla Casa del Mantegna, al civico 47 di via Acerbi. Questi gli orari di apertura: da mercoledì a domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Chiuso lunedì e martedì. L’esposizione è ad ingresso libero.

 

LEGGI ANCHE: Bancomat sradicato ad Asola: rubati 50mila euro

Necrologie