I più generosi a Natale? I Calcinatesi

Angelo Brizzolani, detto Zucchero, diventa il protagonista di una straordinaria storia di solidarietà.

I più generosi a Natale? I Calcinatesi
Montichiari, 28 Dicembre 2018 ore 14:05

Natale tempo di buoni sentimenti e di solidarietà, fra i campioni di generosità spiccano gli abitanti di Calcinatello, frazione di Calcinato passati alla storia per un episodio straordinario.

A raccontare la vicenda che viene da lontano, addirittura da una pagina della mitica Domenica del Corriere, è Giuseppe Brizzolani.

Grande gara di solidarietà a sostegno di Zucchero

Era il 19 dicembre del 1965 quando Angelo Brizzolani, padre di Giuseppe, di professione agricoltore, venne derubato di cinque mucche da ignoti ladri, che le trafugarono mentre si trovavano al pascolo senza considerare che il loro gesto andava a colpire una famiglia che viveva al limite dell’indigenza con quattro bambini piccoli da sfamare.

Angelo era soprannominato «Zucchero» per la grande bontà che lo caratterizzava e la generosità che, seppur nell’indigenza, lo spingeva ad aiutare tutti.

Proprio per questo in quel lontano Natale accade un qualcosa di straordinario: l’intera frazione di Calcinatello decise una straordinaria gara di solidarietà e, dopo aver aperto una sottoscrizione, raccolse alcune centinaia di migliaia di lire da portare alla cascina di Zucchero come regalo sotto forma di bestiame, sacchi di frumento, doni per i bambini.

La solidarietà diventa la copertina della Domenica del Corriere

La Domenica del Corriere, il popolare settimanale italiano, dedicò a questo episodio una copertina disegnata da Walter Molino.

Giuseppe era uno di quei bambini e rievoca quel momento incredibile di solidarietà con aneddoti commoventi e un ricordo profondamente grato nei confronti dei calcinatesi, campioni di bontà natalizia.

L'articolo completo su Montichiariweek in edicola oggi venerdì 28 dicembre.

Necrologie