Schiacciato da una tonnellata di zucchero: grave un 36enne a Paratico

Nell'infortunio sul lavoro è rimasto ferito un 36enne.

Schiacciato da una tonnellata di zucchero: grave un 36enne a Paratico
Sebino e Franciacorta, 19 Settembre 2019 ore 14:33

Schiacciato da una tonnellata di zucchero: grave un 36enne a Paratico. In arrivo i Vigili del fuoco. Il codice rosso è scattato alle 14.18 in un impianto lavorativo di via Foppe. Per l’esattezza la Distillati San Giorgio.

Aggiornamento delle 16.20

L’incidente sul lavoro è avvenuto alla ditta di distillati San Giorgio. L’operaio 36enne residente in zone era intento alla movimentazione dei sacchi di zucchero da mille chili cadauno quando, per ragioni ancora in corso di accertamento da parte delle Forze dell’ordine, un sacco gli è caduto addosso. E’ stato soccorso in codice rosso e trasportato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Aggiornamento delle 15: coinvolto un 36enne

Nell’infortunio sul lavoro è rimasto ferito un 36enne, che sembrerebbe in gravi condizioni dopo essere stato schiacciato da del materiale. Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco di Palazzolo, si stanno recando anche i colleghi di Brescia con l’autogru.

Grave infortunio sul lavoro a Paratico: in arrivo i Vigili del fuoco

La chiamata ai soccorsi è arrivata alle 14.18 da un impianto lavorativo di via Foppe a Paratico e l’infortunio sul lavoro è stato classificato come “schiacciamento”. Stando ai primi dati forniti da Areu, l’Azienda regionale emergenza urgenza, sembrerebbe sia rimasta ferita solo una persona, di cui al momento non si conoscono le generalità. Sul posto si stanno precipitando i Vigli del fuoco, i carabinieri, i tecnici di Ats e i volontari di Sarnico con l’ambulanza e l’auto medica.

LEGGI ANCHE:

Ancora un grave incidente sul lavoro: operaio precipita per 7 metri in una buca nel Lecchese FOTO

Sei vittime in pochi giorni: la piaga delle morti bianche tiene banco in Consiglio Regionale

OPPURE TORNA ALLA HOME PAGE

Top news regionali
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia