Gli ordinano 60 pizze ma non si presentano, lui le porta ai senzatetto

Il bel gesto di un piazzaiolo di Gessate, che non se l'è presa e ha approffittato per fare del bene.

Gli ordinano 60 pizze ma non si presentano, lui le porta ai senzatetto
Sebino e Franciacorta, 27 Dicembre 2018 ore 12:12

E’ successo al milanese Roberto Smenghi che dopo una grossa prenotazione andata buca ha donato del cibo a chi ne aveva bisogno.

La fregatura delle pizze diventa una buona azione

Aveva ricevuto una prenotazione per sessanta coperti nel suo locale, l’Alpha Game di via Bergamo a Gessate. Peccato però che quando tutto era pronto per accogliere gli ospiti, i camerieri erano in sala e i pizzaioli davanti al forno pronti per cuocere le pizze, nessuno si sia presentato.

A Milano tra i senzatetto

Quando si è reso conto che la prenotazione era solo una bufala, Smenghi non si è perso d’animo: ha deciso di cuocere ugualmente le sessanta pizze che erano state preparate e, d’accordo con i volontari della Croce Rossa le ha portate a Milano e le ha distribuite ai senzatetto.

LEGGI ANCHE: Toby, il cane salvato dai Vigili del Fuoco alla Vigilia VIDEO

Necrologie