Menu
Cerca

Ghedi, primo passo verso una città sempre più «smart»

Ghedi, primo passo verso una città sempre più «smart»
Cronaca 17 Dicembre 2016 ore 18:22

Piccola rivoluzione in vista per l'illuminazione pubblica. Entro un anno e mezzo tutti i punti luce della città, circa 2300 in totale, saranno riqualificati e sostituiti dai led. Garante del progetto sarà «Enel Sole», la società del Gruppo Enel specializzata in illuminazione pubblica a Led ad alto risparmio energetico. 

Questo è quanto annunciato dall'assessore all'urbanistica Vittorio Damiani. Nel dettaglio si tratta di un «project financing», cioè un finanziamento della durata di 15 anni che promette un risparmio di circa 200mila euro annui.

«Entro sette mesi al massimo ci sarà la predisposizione del bando di gara che si terrà a livello europeo - ha spiegato l'assessore - dopodichè, dall'assegnazione, entro un anno e mezzo dovremmo avere la riqualificazione di tutti i punti luce».

3milioni e 300mila euro è l'impegno finanziario del progetto, garantito da una fidejussione emessa dall'«Unicredit», uno dei primi gruppi di credito italiani ed europei.

Nella somma sono previste le sostituzioni e manutenzioni dei punti luce nonché la fornitura di energia elettrica per il quindicennio. 

«Il nostro impegno di spesa sarà di 358mila euro all'anno più iva - ha proseguito Damiani - mentre dopo i quindici anni siamo su una spesa di 120mila euro più 30mila di manutenzione, quindi circa 150mila in totale, con un risparmio netto di 200mila euro che la futura Amministrazione potrà utilizzare nel modo che riterrà più opportuno. E' un risparmio di tutta la collettività».


Necrologie